Cos’è la manovra di Kristeller e perché può essere pericolosa

Scopriamo cos'è la manovra di Kristeller, una pratica utilizzata durante il travaglio e molto discussa per via dei pericoli per mamma e bambino

Controversa e molto discussa, la manovra di Kristeller divide i medici e le future mamme.

Questa manovra effettuata durante il parto è stata inventata a metà del 1800 in Germania, quando ancora non si conoscevano bene i meccanismi della nascita. Oggi viene ancora utilizzata in alcuni ospedali per favorire il parto naturale e accorciare il travaglio. Come funziona? Il medico si posiziona al fianco della donna, stesa sul lettino, e con l’avambraccio spinge sul fondo dell’utero, ossia nella parte più alta. La pressione si effettua sempre durante le contrazioni e verso il canale del parto, lo scopo è facilitare il movimento del bambino e la nascita.

Nel corso degli anni la manovra di Kristeller ha dato vita a numerose controversie. L’Organizzazione Mondiale della Sanità non la raccomanda perché potrebbe causare gravi danni alla mamma e al bambino. In alcuni paesi, come Inghilterra e Spagna, è considerata illegale, in Italia la manovra non viene vietata dalla legge, ma il Senato si è espresso consigliando gli operatori di non utilizzarla durante il travaglio.

Quali sono le conseguenza della manovra di Kristeller? Molte donne che l’hanno sperimentata affermano di averla subita come una violenza, non solo per il dolore causato dalla pressione, ma anche perché viene imposta dagli operatori improvvisamente e senza nessuna spiegazione.

La manovra durante il travaglio può causare lesioni vaginali e all’utero, che porteranno in futuro ad incontinenza, ma anche rottura delle costole. La conseguenza più grave della manovra di Kristeller è senza dubbio il distacco della placenta che, oltre ad essere pericoloso per la madre, mette a rischio la salute del bambino. In questi casi il più delle volte si ricorre ad un parto cesareo d’urgenza, con un ulteriore shock per la donna e per il piccolo.

Questo in breve porterà ad un trauma per il neonato, che potrà abbracciare sua madre solamente dopo molto tempo. Non solo: chi subisce la manovra di Kristeller può anche andare incontro a prolassi e dolori cronici, ma soprattutto non avrà un ricordo positivo del parto, avendolo vissuto come un trauma e un momento caratterizzato da violenza e paura.

Cos’è la manovra di Kristeller e perché può essere peric...