Mamme multitasking: i 10 “superpoteri” delle donne quando diventano madri

Quante cose può fare una mamma in soli 10 minuti di tempo? Chiudiamo gli occhi e pensiamoci: chiunque di noi si è trovata in queste situazioni

Si dice che una donna possa fare dieci cose contemporaneamente e intanto pensare all’undicesima. Ma se la donna ha già di per sé la fama di creatura multitasking, la situazione cambia drasticamente quando diventa mamma.

Fermatevi un secondo, tirate un respiro e provate a rispondere a questa domanda: quante cose siete in grado di iniziare, eseguire e finire in soli dieci minuti? Sono molte più di quelle che potreste immaginare. E se ci riuscite il motivo è chiaro: una madre acquisisce energie, capacità mentali e anche fisiche impensabili prima di aver messo al mondo un figlio.

In soli 10 minuti, ad esempio, siamo in grado di preparare i nostri bambini per andare a scuola. Non importa quanti siano, quanto siano di cattivo umore o quanto siano pestiferi. Dal maglioncino alla stringa della scarpa, in dieci minuti la missione è compiuta. E l’undicesimo si può già uscire di casa. Di corsa certo, altrimenti che gusto c’è?

Avere figli, si sa, aumenta poi considerevolmente il numero delle lavatrici settimanali e (in casi estremi) quotidiane. Bene: una mamma in 10 minuti è in grado di svuotare la lavatrice, caricarne una nuova, stendere, cambiare le lenzuola e già che c’è dare una pulitina volante al bagno, che male non fa mai. Provate a chiedere a un uomo di fare lo stesso…

Il nostro piccolo potrebbe anche di punto in bianco uscire da scuola e informarci di qualcosa che non sapevamo. Ad esempio di una festicciola organizzata lì per lì nel pomeriggio con una decina di amichetti, organizzata proprio a casa nostra. Una mamma non si fa spaventare da questi blitz e in un battibaleno la casa è pronta. Situazione capovolta: c’è la festa del migliore amico e bisogna fargli un regalino? Nessun problema, tempo di qualche minuto (strilli inclusi) e una mamma ha già confezionato la soluzione perfetta. Ulteriore caso, il più estremo di tutti: la festa in maschera. Ma anche qui non occorre nemmeno sforare il muro del quarto d’ora, il nostro beauty case e il nostro armadio forniscono in un lampo mille soluzioni sia per un travestimento all’altezza della situazione che per sfondare il muro di diffidenza che qualsiasi figlio erigerà nei nostri confronti.

Tra una corsa e l’altra, poi, possono capitarci anche 10 minuti di reale tregua. Non vanno sprecati: una mamma è capace di usarli per rivoluzionare la disposizione dei mobili della cameretta (specie se ci sono fratelli a un passo dalla guerra civile), organizzare il menù dell’intera settimana, all’occorrenza fare la spesa, farsi la manicure o anche truccarsi completamente (specie quando i bimbi ancora dormono).

Infine la cosa più importante. La mente dei nostri bambini corre veloce e a volte fa brutti scherzi. Ma una mamma è lì anche per questo: e in 10 minuti può scacciare mostri cattivi nascosti sotto il letto, rendere luminoso il buio della cameretta e in generale trasformare tristezza e paura in buonumore e allegria. Bastano solo 10 minuti. E una mamma darà al suo piccolo tutto l’amore di cui ha bisogno.

Mamme multitasking: i 10 “superpoteri” delle donne quando ...