Mamme in forma dopo il parto: 5 consigli per avere la pancia piatta

Dopo il parto tantissime donne sentono il desiderio di tornare in forma: ecco quali sono 5 consigli perfetti per avere di nuovo la pancia piatta

Dopo i nove mesi di gravidanza e il parto, sono tantissime le donne che sentono la necessità di dedicarsi alla cura del proprio corpo per ritornare più in forma che mai. L’addome è sicuramente uno dei punti più delicati da trattare, ma seguendo i consigli giusti diventa semplice riacquistare la forma perduta: ecco quali sono 5 consigli da mettere in pratica per avere di nuovo la pancia piatta.

Addominali

Dopo almeno quindici giorni dal parto, con calma e senza eccedere con gli sforzi, si può iniziare un allenamento mirato sull’addome: basta prendere un tappetino da yoga a dedicarsi agli addominali, sia alti che bassi, non perdendo mai di vista il respiro. Prima di iniziare questo allenamento bisogna verificare che la diastasi dei retti addominali, ossia la separazione degli addominali che si verifica normalmente durante la gravidanza, sia parzialmente richiusa.

Camminata

Un altro tipo di allenamento molto utile per rimettersi in forma è la camminata, ma nella fase iniziale è consigliabile non eccedere i 30 minuti al giorno. Chi desidera può passeggiare spingendo la carrozzina del proprio bambino: in questo modo si sentirà meno la fatica e si stimolerà il metabolismo, tonificando in modo graduale tutta la muscolatura.

mamme-in-forma-dopo-il-parto-consigli-pancia-piatta-camminata

Crema elasticizzante

Dopo i nove mesi di gravidanza, è facile che la pelle appaia secca e priva di tono: per aiutarla a ritornare alle sue condizioni originarie, bisogna applicare con costanza una crema elasticizzante e rassodante, arricchita ad esempio da elastina, collagene e principi attivi antismagliature, da alternare con un olio di mandorle dolci o di jojoba.

Alimentazione

Dopo il parto, soprattutto se la neomamma allatta, non è consigliabile iniziare diete drastiche, quindi l’alimentazione deve essere equilibrata, caratterizzata da cibi facilmente digeribili. Per favorire una riduzione della pancia è consigliabile eliminare il più possibile il sale, che provoca ritenzione di liquidi e quindi gonfiori, consumare la frutta preferibilmente lontano dai pasti ed evitare cibi e cotture troppo elaborati, per evitare fermentazioni.

Idratazione

Un altro aspetto fondamentale per depurarsi e aiutare l’organismo ad espellere i liquidi accumulati, è l’idratazione: bisogna bere molta acqua o ricorrere anche all’uso di tisane non zuccherate, ideale per rigenerarsi.

Mamme in forma dopo il parto: 5 consigli per avere la pancia piat...