Uccise le sue tre figlie, tenta il suicidio in carcere

Il 9 marzo scorso aveva inferto 90 coltellate alle sue tre figlie, nel quartiere Chiusi a Lecco, assassinandole. Una tragedia senza ragione, senza spiegazioni adeguate, senza tregua anche per la giovane mamma, Edlira Dobrushi, che in carcere ha tentato di togliersi la vita. Solo l’intervento di una guardia carceraria, che l’ha tempestivamente soccorsa, ha evitato che morisse nella cella dove è stata trasferita dopo la degenza nel reparto di psichiatria.

Uccise le sue tre figlie, tenta il suicidio in carcere