La scuola che insegna ai bambini a fare l’orto

Trasformare la scuola materna in un orto? E' possibile ed è un'idea per avvicinare i più piccini al mondo della natura e dell'agricoltura: vediamo come funziona questa iniziativa

Terra, ortaggi e tanto divertimento: fondere la scuola materna con l’orto diventa un’idea vincente. Sono stati proprio degli italiani a proporre questa iniziativa e, grazie ad essa, a vincere il concorso di idee International Ideas Competition: la loro proposta portava il nome di Nursery Fields Forever, con un occhio strizzato alla famosa canzone dei Beatles da cui hanno preso spunto.
Edoardo Capuzzo Dolcetta, Davide Troiani, Gabriele Capobianco e Jonathan Lazar: ecco i nomi dei geniali vincitori, i quali si fanno portavoce di tutti quei genitori che vogliono garantire ai loro bambini un’infanzia senza il bombardamento tecnologico a cui essi si abituano fin da piccoli, ma a contatto con la natura.

Disporre di una scuola materna con un orto è una mossa vincente: la cosiddetta agricoltura prescolare ha anche lo scopo di far capire bene ai bambini da dove derivano i cibi che spesso vedono comparire sulla tavola e nei piatti. In questi asili i bambini potranno imparare a coltivare e raccogliere frutta e verdura con le proprie manine, oltre ovviamente ad interagire con gli animali da allevamento.
Nelle strutture verranno inoltre installati turbine eoliche e pannelli solari, tramite i quali i bimbi potranno conoscere le energie rinnovabili. Dunque il programma di insegnamento prevederà tre tipi di approccio, essendo a contatto con la natura, la tecnica e la pratica, senza dimenticarsi del divertimento dato dalle attività all’aria aperta.

Il progetto di questi vincitori prevede che la scuola sia costituita da un gruppo di edifici che si affacciano su un grande cortile, contenente i terreni adibiti alla coltivazione e i recinti per i vari tipi di bestiame. Gli edifici, con struttura a due spioventi, saranno grandi abbastanza per poter ospitare attività ludiche, formative e ricreative nei periodi in cui non sarà possibile usufruire degli orti all’aperto, ma anche per costituire un riparo per gli animali.
L’obiettivo di tale struttura è di avvicinare i bambini al mondo dell’agricoltura, facendoli interagire in prima persona con il mondo delle piante e degli animali, mondo che spesso viene trascurato a favore di supporti informatici e tecnologici, ma che non farebbe altro che migliorare le abilità sociali e pratiche dei bambini, promuovendo inoltre uno stile di vita sano e sostenibile.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La scuola che insegna ai bambini a fare l’orto