La donna perfetta per avere molti figli

Deve avere almeno 5 anni meno del maschio, in Finlandia 15 anni

Siete di sei anni più giovane di vostro marito? Se la risposta è sì, non avrete problemi a rimanere incinte e a dare molti figli al vostro compagno, sempre che nei vostri progetti ci sia una famiglia numerosa. Lo dice uno studio che per la prima volta stabilisce esattamente quanti anni una donna debba avere in meno rispetto all’uomo per assicurarsi un futuro con molta prole. Oltre a dare validità scientifica a quello che finora poteva essere una credenza popolare o semplicemente una scelta dettata – per quanto riguarda gli uomini – dall’attrazione fisica.

Che sposarsi con una donna più giovane aumentasse le probabilità di avere figli non è infatti una gran scoperta. Agli studiosi, che hanno preso parte a questa ricerca pubblicata su Biology Letters, va però il merito di aver individuato nei sei anni la differenza di età tra un uomo e una donna in grado di assicurare un rapporto di coppia ottimale dal punto di vista della fertilità. Dalla studio, svolto prendendo in esame dati dell’anagrafe svedese, è emerso infatti che se la donna è di sei anni più giovane dell’uomo la media è che faccia 2,2 figli, cifra che scende a 2,1 se i partner sono coetanei, e crolla a 1,8 se invece è lei ad avere sei anni più di lui.

Un risultato questo che però non ha messo tutti gli studiosi d’accordo visto che altre ricerche che hanno preso in esame altre popolazioni, hanno evidenziato scarti di età differenti. Le statistiche demografiche del popolo Sami, nella Finlandia del Nord, dal XVII al XIX secolo, ad esempio, mostrano come le coppie più prolifere siano quelle con ben 15 anni di differenza. A influire, è sicuramente lo stile di vita della popolazione presa di volta in volta in esame. Da qui la convinzione che la differenza di età ideale in una coppia per garantirsi una prole numerosa si aggiri tra i 4 e i 6 anni.

La donna perfetta per avere molti figli