L’istinto di una mamma non sbaglia mai

Anche quando tutti vi diranno che siete visionarie, perseverate. I fatti vi daranno ragione, perché l’istinto di una mamma non sbaglia (quasi) mai

L’Amica Speciale

L’Amica Speciale Semplicemente #unadivoi

Festa della mamma, giorno per celebrare il primo grande amore, l’unico che conosciamo fin dal nostro primo vagito su questo mondo, e che dovrebbe – salvo eccezioni –  non abbandonarci mai. Occasione per ringraziarla di tutte le volte che si sacrifica per noi, anteponendo i nostri desideri ai suoi. Ma soprattutto, momento per onorare un aspetto fondamentale e poco ricordato, quello che ci ha salvato tante volte da pericoli e difficoltà: il suo sesto senso. Perché l’istinto di una mamma non sbaglia (quasi) mai

Una mamma capisce al volo quando una influenza, un malanno, qualcosa di poco piacevole sta arrivando. Anche se tutti quelli intorno si ostinano a dire: “Ma sta benissimo, non vedi? Salta come un grillo”. E 90 su 100 alla sera il termometro segna 38. Tanto la notte in bianco a cambiare la pezzetta in fronte tocca a lei, insonne a controllare che il figlio respiri e non deliri, mentre quelli che sostenevano fosse “arzillo come un grillo” le ronfano accanto.

Una mamma lo sa se hai qualcosa che ti rode dentro, anche se fuori sorridi a 32 denti. A lei basta guardarti per capirlo. I suoi occhi sono come raggi laser per la nostra anima.

Una mamma intuisce una situazione di pericolo da lontano. Spesso le daranno della ansiosa, visionaria, paranoica. Ma il più delle volte dovranno ringraziare la sua lungimiranza.

Una mamma capisce anche, e qui parlo per esperienza personale, quando è il caso di allarmarsi o meno. Come quando suo figlio arriva a casa con uno sbrego, curato sommariamente con un cerottino al volo, e lei intuisce che sia più brutto di quel che sembra e ritiene che sia il caso di andare in ospedale. Ma tutti, papà in primis, la deridono, dicendole che è esagerata “vedrai come ti rispediscono al mittente”. E quando arriva al pronto soccorso, dopo che un infermiere (uomo) la sfotte, proprio come suo marito, “Signora, suvvia, basta che faccia prendere un po’ d’aria”, arriva lei, la dottoressa chirurgo donna, quasi sicuramente mamma, cui basta un’occhiata per dire: “Punti, subito!”. E in un attimo, come nei migliori finali ribaltoni dei film, la mamma ex visionaria ha perculato tutti gli sbeffeggiatori di cui sopra. Si gode il trionfo, mentre l’infermiere si becca il cazziatone dalla dottoressa per la superficialità dimostrata, e lei al telefono fa lo stesso con il marito. E pazienza che tra qualche anno suo figlio sarà forse a sua volta un marito un po’ superficiale e poco lungimirante (perché, è statisticamente provato, il sesto senso si tramanda solo per linea femminile). L’istinto di mamma, intanto, gli ha salvato il braccio.

Allora festeggiamole come si deve, queste Cassandre troppe volte inascoltate. E soprattutto, uomini, mariti, figli, nipoti: date loro retta più spesso. Avete tutto (e tanto) da guadagnarci.

L’Amica Speciale

L’Amica Speciale Semplicemente #unadivoi Sono una donna normale, quindi a mio modo straordinaria. Amo il mio lavoro (che mi assorbe). Ho due figli e un compagno (che danno un senso a tutto). Amo camminare, mangiare, meno cucinare. Cuore o ragione? Entrambi, il segreto è tutto lì.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’istinto di una mamma non sbaglia mai