Insegnare l’arte ai bambini: tutti i benefici, a partire delle emozioni

Colorare, disegnare, sperimentare: per i bambini l'arte è fondamentale, per il loro sviluppo e per la gestione delle emozioni

Non è solamente un gioco, per i bambini: colorare, dipingere, sperimentare coi colori e imparare l’arte fa bene alla loro anima. E, soprattutto, al loro sviluppo. I bimbi sono infatti, per loro stessa natura, inclini all’arte e alla creatività: disegnando e colorando esprimono le loro emozioni, imparano a sperimentare, comunicano. Più di quanto facciano a parole.

All‘arte, però, la scuola non è sempre attenta: nelle scuole dell’obbligo è una materia considerata secondaria, a volte è persino assente, e non è certo al pari delle materie scientifiche. Ecco dunque che i bambini vengono stimolati a sviluppare l’emisfero sinistro del cervello, quello legato alla logica, mettendo un po’ in secondo piano l’emisfero destro deputato invece alla creatività. Ci sono però delle eccezioni: nelle scuole montessoriane l’arte ha un ruolo di rilievo, mentre chi frequenta un istituto tradizionale può poi iscriversi a corsi di pittura o di disegno.

Ma perché l’arte è così importante, per un bambino? Innanzitutto, disegnare, dipingere e soprattutto ritagliare aiuta i più piccoli a sviluppare la coordinazione bilaterale. Sono attività che richiedono l’uso di entrambe le mani, una capacità che tornerà molto utile quando poi saranno grandi (basta pensare all’utilizzo del computer). Inoltre, i bambini sviluppano la coordinazione motoria, ritagliando sagome e disegnando forme.

Ma ci sono anche dei benefici che riguardano la sfera psicologica ed emotiva: creare un’opera d’arte, per quanto questa sia solo il disegno di un bambino, richiede impegno e pazienza. Più tempo avranno dedicato alle loro attività artistiche, più i bimbi saranno soddisfatti dei risultati ottenuti. Ed ecco che impareranno il potere dell’attesa. Ma, soprattutto, impareanno un modo nuovo – e per certi casi molto più semplice – di raccontare le loro emozioni: ecco perché insegnare l’arte è fondamentale.

E, per mamma e papà, è importante guardare i disegni dei figlioletti. In fondo, in quei colori, c’è parte di loro e della loro vita. E disegnare un’emozione, quando si è piccolini e magari riservati per carattere, è molto più semplice che raccontarla.

Insegnare l’arte ai bambini: tutti i benefici, a partire delle&n...