Il tuo bimbo ha 3 mesi: la prima settimana

Ora il tuo bebè dovrebbe essere definitivamente in grado di ridere ad alta voce. Potrebbe ridere per risponderti quando gli parli o lo coccoli. Se lo sollevi in posizione eretta, potrebbe provare ad appoggiare parzialmente il peso sulle gambine, anche se è ancora molto instabile.

Il piccolo si muoverà sempre di più: se lo metti sdraiato a terra su un tappeto o una copertina, noterai che si dimena da un lato all’altro, soprattutto quando è appoggiato sul pancino. Lasciamogli quindi spazio e tempo per fare queste "manovre", evitando di fargli trascorrere troppo tempo nel seggiolino o sulla mini altalena: grazie a questo allenamento, un giorno si darà un bello slancio e si girerà dalla posizione sul pancino a quella sulla schiena.

Ricordiamo che ogni bimbo è unico quindi, anche se è normale fare paragoni con i coetanei, non dobbiamo preoccuparci se il nostro bebè sembra più "pigro" degli altri: è una questione di indole, e i bimbi più paciocconi preferiscono starsene sdraiati tranquilli mentre gli altri si agitano come pesciolini.

Molto probabilmente, il piccolo ora sarà in grado di restare seduto eretto se sostenuto con un cuscino. Lasciamolo tranquillo se riesce a mantenere la posizione con una certa stabilità, ma non allontaniamoci mai: c’è sempre il rischio di cadute.

Una notizia che rincuorerà molti genitori è che il periodo in cui i bebè piangono di più sono i primi tre mesi: da ora in poi il vostro cucciolo piangerà molto meno!

Fonte:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il tuo bimbo ha 3 mesi: la prima settimana