Il tuo bimbo ha 12 mesi: la terza settimana

Mentre molti bebè a questa età sono già in grado di pronunciare all’incirca una decina di parole, altri ancora non hanno ancora iniziato a parlare. Ma anche i bambini meno loquaci troveranno il modo di comunicare. Alcuni elaborano un proprio linguaggio dei segni per farsi capire quando vogliono qualcosa: è un’interazione tutta speciale tra mamma e bambino.

Il tuo bambino diventa ogni giorno più indipendente, ma è sempre in cerca della tua attenzione. Vorrà camminare mano nella mano con te, ma solo quando lo decide lui. Un minuto prima vorrà essere preso in braccio, mentre quello successivo si allontanerà da te per fare qualcosa per contro proprio.

Probabilmente il piccolo vorrà starti in braccio quando sei indaffarata in qualche faccenda di casa, ma se lasci perdere tutto per giocare con lui deciderà che preferisce fare da solo. Quello che interessa a tuo figlio è avere la tua attenzione.

Per rassicurarlo, anche se non lo guardi, puoi parlargli mentre stai facendo le pulizie, oppure metterlo sul seggiolone e farti "aiutare" mentre cucini: questi piccoli accorgimenti lo aiuteranno a sentirsi coinvolto in ciò che stai facendo permettendogli comunque di giocare in modo indipendente.

Fonte:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il tuo bimbo ha 12 mesi: la terza settimana