Il bagnetto passo per passo

Il bagnetto: istruzioni per l’uso
– Immergi il bimbo nella vaschetta sorreggendolo con una mano sotto il braccino sinistro se è con la testa alla tua sinistra (o viceversa), facendo appoggiare la nuca sull’interno del tuo braccio;
– con l’altra mano lava il corpicino utilizzando una spugnetta naturale imbevuta di detergente delicato;
– finito il bagnetto, afferra un asciugamano morbido e avvolgi il bimbo;
– asciugare delicatamente tamponando la pelle con l’asciugamano;
– per il padiglione auricolare utilizza un fazzolettino di carta;
– le narici vanno pulite esternamente con un fazzolettino imbevuto di acqua o di soluzione fisiologica.

Trucchi e consigli: Ecco qualche consiglio pratico per il bagnetto del bebè:
– d’inverno è necessario riscaldare bene (intorno ai 22 gradi) la stanza dove verrà fato il bagnetto per evitare sbalzi termici;
lavare a parte il sederino e i genitali prima di mettere il bimbo nella vaschetta;
– l’acqua deve essere ad una temperatura di 37 gradi (usare l’apposito termometro per bagnetto o il vecchio metodo del braccio/gomito);
– la vaschetta può essere preparata con acqua e amido di riso o di mais;
non spaventarti se il bambino piange: se la temperatura è giusta e la stanza non è fredda, non c’è nulla di cui preoccuparsi;
– le prime volte è bene non protrarre troppo a lungo il bagnetto;
– il bimbo è molto sensibile ai tuoi stati d’animo e se percepisce che sei tesa e/o ansiosa, reagirà con il pianto e si innervosirà quindi, se non te la senti, meglio rimandare il momento;
– durante il bagnetto parla al tuo bambino, fagli capire che sei lì con lui non solo fisicamente ma anche emotivamente.

Consulenza scientifica di Loredana Miola, Doula professionista

Fonte:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il bagnetto passo per passo