I trucchi del negoziatore per farti ubbidire dai bambini

Bambini disubbidienti? Se i piccoli non vogliono porre fine ai capricci, ecco alcuni consigli per gestire al meglio anche i caratteri più ribelli

I bambini disubbidienti sono difficili da gestire. Quante volte è capitato di assistere al supermercato a mamma e papà che cercano di colmare i forti pianti del proprio piccolo? Anche i genitori talvolta non sanno quali sono gli atteggiamenti giusti da adottare in queste circostanze, poiché spesso il caratterino testardo del bimbo mette a dura prova la loro pazienza. Essere genitore è uno dei mestieri più difficili al mondo, insegnare l’educazione e la disciplina ai figli non è così facile come può sembrare, soprattutto con i bambini disubbidienti.

Sono proprio le tecniche del negoziante a potersi rivelare utili ai genitori che non sanno come gestire queste situazioni. Ecco dunque alcuni spunti che possono aiutare la quotidianità di mamma e papà. Innanzitutto è consigliabile evitare di alzare la voce ed usare toni severi, poiché tutto questo potrebbe aumentare l’irascibilità del bambino e quindi non aiuterebbe a calmarlo. Pregiligere dunque dei sorrisi sinceri, accompagnati da un tono pacato. A nessuno piace sentirsi dire cosa fare e questo vale anche per i bambini.

Se un negoziante non è soddisfatto del proprio collaboratore, gli chiede gentilmente di discutere del problema in privato. Lo stesso vale se il proprio figlio non vuole saperne di riordinare la stanza. Per contrastare le brutte abitudini dei bambini basterà trovare il momento giusto per chiedergli quando potrebbe gestire questo piccolo impegno quotidiano. Un buon gelato dopo aver svolto il suo compito favorirà l’apprendimento della disciplina. Saper ascoltare è fondamentale: se il piccolo esprime il desiderio di andare a trovare l’amichetto prima di fare i compiti, non ostacolatelo del tutto bloccandolo o sgridandolo.

E’ preferibile non sottovalutare le sue piccole volontà quotidiane o reagire con severità ed impulsività. Venirsi incontro è fondamentale per una corretta comunicazione tra genitori e figli. Dunque ascoltare sempre le sue richieste permetterà di andare più d’accordo. Alcuni bambini potrebbero avere una personalità più vivace e curiosa rispetto ad altri e in alcuni casi compiono determinate azioni al fine di attirare l’attenzione dei genitori. A tal proposito è importante ascoltare sempre le sue preoccupazioni, affinché il piccolo si senta un membro della famiglia e sia consapevole di non essere solo.

I trucchi del negoziatore per farti ubbidire dai bambini