Gravidanza: rimanere incinta a 20 anni

Cosa significa rimanere incinta a 20 anni? Ecco i pro e i contro per una donna che decide di affrontare una gravidanza a questa età

Cosa significa rimanere incinta a 20 anni e affrontare una gravidanza a questa età? Ormai la media delle gravidanze si è spostata verso i 30 e 40 anni, ciò significa che diventare mamma a 20 anni vuol dire essere una “giovane madre”. A 20 anni in realtà non si è più adolescenti, ma non si è ancora mature come a 30 anni. Il corpo è pronto per procreare, anche se molte donne sentono di avere ancora “tutta una vita davanti” per diventare mamme.

Rimanere incinta a 20 anni: pro e contro

Uno degli aspetti positivi del diventare madre a 20 anni riguarda soprattutto il quadro clinico della donna. Il corpo infatti è più portato al cambiamento e dopo la gravidanza si riprenderà molto più in fretta. La pelle della donna a quest’età è molto più elastica, per questo è molto probabile che non compaiano smagliature e che il corpo ritrovi quasi subito la sua tonicità iniziale. Una ventenne ha anche molte più energie, fisicamente e psicologicamente, per affrontare le fatiche della gravidanza, del parto e dell’allattamento e lo fa con un pizzico in più di incoscienza e voglia di scoprire rispetto ad una trentenne o quarantenne. Anche dopo essere diventata mamma, la donna riuscirà con più facilità non solo a seguire i figli, ma anche a sviluppare con loro un rapporto di forte empatia e identificazione.

Nonostante ciò anche i contro non mancano. A 20 anni infatti si può contare su minori risorse economiche, un fattore che potrebbe provocare frustrazione e problemi alla futura mamma. Anche trovare lavoro o continuare gli studi potrebbe essere più complicato con una gravidanza in atto prima e con un bambino dopo.

Ci sono poi molti fattori psicologici che entrano in gioco quando una donna rimane incinta a 20 anni. Prima di tutto la difficoltà di vedere il proprio corpo che cambia e si modifica, probabilmente per sempre, potrebbe provocare ansia e insoddisfazione in ragazze che, al contrario di quanto accade a 30 anni, non hanno ancora imparato pienamente ad accettare se stesse. C’è poi la questione dello stile di vita che una donna che rimane incinta a 20 anni dovrò adottare, durante e dopo la gravidanza. Dire addio a serate in discoteca, vacanze con gli amici e nottate in giro sarà facile oppure no?

Gravidanza: rimanere incinta a 20 anni
Gravidanza: rimanere incinta a 20 anni