Figlio mio, ti ho tenuto nel mio corpo per mesi e non ti lascerò mai

Bambino mio , il mio corpo è stata la tua casa per 9 mesi, tu sarai la mia vita per sempre

Il legame speciale che c’è tra madre e figlio, non si può spiegare. Del resto una gravidanza è qualcosa che cambia, che trasforma e che crea con la creatura che cresciamo in grembo una linea indivisibile.

Il corpo subisce dei mutamenti perché lì, all’interno della pancia materna sta prendendo vita una creatura, quella che cambierà per sempre la nostra vita e ci insegnerà il significato dell’amore puro e autentico.

E un po’ la nostalgia è inevitabile, di quei giorni trascorsi ad accarezzare la pancia e quel corpo diventati per 9 mesi il nido di quel bambino che oggi riempie le nostre giornate.

Quei giorni sono un ricordo, dolcissimo, di qualcosa di unico che nella vita è irripetibile: la sensazione di crescere una vita dentro di sé e amarla, prima ancora di guardarla negli occhi.

Ma la gravidanza è soltanto l’inizio di un percorso fatto di amore e complicità reciproca, fatto di presenza, di sorrisi, di abbracci e di un legame che durerà in eterno.

E sarà ancora il nostro corpo a proteggere quei bambini: nei primi anni di vita infatti le braccia diventeranno più forti per sorreggere il peso dei nostri figli.

Durante i primi 3 anni, i più delicati per lo sviluppo delle connessioni neurali dei piccoli, il nostro compito sarà far sentire la presenza nella vita dei nostri figli il più possibile.

A volte a causa del lavoro degli impegni quotidiani la lontananza fisica sarà inevitabile, ecco perché è necessario rallentare e abbracciare i propri bambini ogni qualvolta si ha la possibilità. Questo semplice gesto, ma pieno di amore, li aiuterà a fargli sentire meno la nostra mancanza durante il giorno quando appunto saremo impegnate nel lavoro

E servirà a noi, per mantenere quel contatto fisico pieno di amore e attaccamento, proprio come quando i nostri figli crescevano dentro il nostro grembo.

Anche quando loro cresceranno e sembreremo apparentemente meno indispensabili, noi saremo sempre lì, con il cuore, il corpo e la mente.

Siamo state il loro nido per 9 mesi, saremo la loro casa e il conforto, l’appoggio e il dolce caldo rifugio nei periodi più gioiosi. Saremo sempre lì, ora e per sempre.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Figlio mio, ti ho tenuto nel mio corpo per mesi e non ti lascerò&nbsp...