Figli adolescenti: come comunicare con loro?

Quando i figli affrontano l'adolescenza, essere una buona madre diventa più difficile: ecco qualche consiglio

Fare la mamma è il mestiere più difficile del mondo, quello per cui nessuna è mai realmente preparata e che richiede una quantità infinita di pazienza e costanza. Quando i figli affrontano l’adolescenza, poi, essere una buona madre diventa più difficile: è il periodo della ribellione a ogni costo, quello in cui la comunicazione con i figli si fa un’impresa ardua. Ma non è detto che debba arrenderti, anzi: prova a rendere questa comunicazione efficace, servendoti di alcuni consigli.

Ascolta
L’approccio migliore per comunicare con un adolescente è l’ascolto: i ragazzi, infatti, hanno bisogno di qualcuno che li lasci esprimere cosa passa per la loro testa, senza essere giudicati prima del tempo. Se ti mostrerai aperta al dialogo ed eviterai di criticarli, saranno proprio i tuoi figli a venire da te ogni volta che avranno un problema da affrontare.

Mettiti nei loro panni
Ricorda che anche tu sei stata adolescente e, anche se i tempi cambiano e pure i rapporti tra genitori e figli sono molto diversi, sai bene che questo è un periodo un po’ critico per tutti, per i ragazzi di ieri come per quelli di oggi. Non lasciarti andare a rimproveri immotivati o eccessivi, ma prova a vedere le cose dal loro punto di vista.

Fatti ascoltare, ma con dolcezza
Ovviamente, mostrarsi disponibili alla comunicazione non significa permettere a un figlio adolescente di fare ciò che vuole, o di non alzare la voce quando serve. In fondo, i genitori servono a questo: a lasciare i figli liberi di commettere i propri errori, perché possano imparare la lezione, ma anche a metterli in guardia dai pericoli e dagli eccessi di smania di ribellione. L’importante è mantenere fermezza, ma non sotto forma di imposizioni, bensì di consigli dati per il loro bene.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Figli adolescenti: come comunicare con loro?