“Ogni figlio fa invecchiare di 11 anni, peggio del fumo”. Una mamma risponde

Uno studio ha dimostrato che ogni figlio regala alla propria madre 11 anni in più, accorciando i “telomeri” del Dna. Una mamma risponde: “Chissenefrega”

L’ultimo – l’ennesimo – studio che analizza il rapporto tra figli e invecchiamento o ringiovanimento delle madri ha emesso la sua sentenza: ogni figlio farebbe invecchiare la madre di 11 anni.

Questo perché diventare madre accorcia i telomeri di una donna di circa il 4,2%. I telomeri sono i “cappucci” che avvolgono la parte terminale del cromosoma e lo proteggono dal deterioramento. Quindi, la lunghezza dei telomeri è associata a un invecchiamento rallentato e a una maggior longevità. In pratica l’effetto dei figli sui telomeri sarebbe peggio di quello di fumo e obesità. Roba da non fare più figli, o comunque esserne fortemente demotivati.

Sono anni che gli studi di rincorrono e si contraddicono l’un l’altro. Basti pensare che l’anno scorso uno studio analogo sui telomeri, condotto in Guatemala aveva prodotto una sentenza opposta: le donne che avevano avuto più figli, a parità d’età, possedevano telomeri più lunghi.

C’è chi sostiene che il sangue proveniente dalla placenta, straordinariamente ricca di cellule staminali, passando nel circolo materno ringiovanisca i tessuti. Di contro, chi che fare più figli riduca le prospettive di vita nelle madri.

Di certo è, e chi è madre lo sa bene e può dirlo a gran voce, che fare figli inevitabilmente invecchia. Sai che novità: invecchia semplicemente perché una madre ha meno tempo di dedicarsi a se stessa, di fare sport, di riposarsi come e quando vuole, di dormire qualche ora in più, di curare il proprio aspetto fisico e spirituale. Perché il baricentro della vita si sposta dal proprio corpo al loro. Né più né meno. Certo, esistono delle eccezioni: madri che scelgono di non privarsi di nulla. Ma sono, appunto, eccezioni.

L’ordine naturale delle cose porta a sacrificare se stesse per i figli. E questo sacrificio comporta la perdita di una parte di sé. In termini di giovinezza, di bellezza, di “vita”.

E quindi? Quindi chissenefrega, direbbero le madri. Quelle che lo hanno scelto di esserlo, e lo rifarebbero dieci, cento, mille volte. Perché non sono 11 anni di vita biologica in meno (se fosse appurato) o due rughe o chili in più che ci farebbero cambiare idea.

Perché la loro vita, quella dei figli, ma soprattutto  vederli crescere, raggiungere i traguardi più importanti, vale tutto quello che ci viene sottratto. Perché noi continuiamo a vivere nella vita dei nostri figli, a nutrirci della loro, di giovinezza e bellezza.

Fare figli fa invecchiare più del fumo? Woody Allen diceva: “Smettere di fumare mi farebbe vivere 6 mesi in più. Ma in quei 6 mesi pioverebbe sempre”. Allo stesso modo se fosse vero che  fare figli sottrae anni di vita, rispondiamo che quelli passati con loro valgono il doppio di quelli senza. Come per tutte le cose, non è la quantità, ma la qualità a fare la differenza.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

“Ogni figlio fa invecchiare di 11 anni, peggio del fumo”. Una mamm...