Esami orali per la Terza Media e la Maturità 2021

Anche quest’anno gli esami di Stato saranno orali. Si partirà dalla discussione di un elaborato, un'opportunità per valorizzare la diversità

Redooc.com Piattaforma di didattica digitale

Esami orali per la Terza Media e la Maturità anche quest’anno. Si partirà dalla discussione di un elaborato, che permetterà ai ragazzi di dimostrare quanto hanno imparato e le proprie doti personali. Un’occasione per valorizzare la diversità.

L’esame di Terza Media 2021 sarà orale

Un’ordinanza del Ministero dell’Istruzione conferma che l’esame di Terza Media sarà costituito da una prova orale a partire dalla discussione di un elaborato su una tematica che i Consigli di classe assegneranno entro il prossimo 7 Maggio.

I docenti dovranno tenere conto delle caratteristiche personali di ciascuna studentessa e di ciascuno studente e li seguiranno singolarmente nella preparazione dell’elaborato. Ognuno potrà scegliere la forma che ritiene più idonea, dalla classica tesina scritta a produzioni multimediali, artistiche o pratiche che potranno coinvolgere una o più discipline. L’elaborato dovrà essere presentato alla commissione entro il 7 giugno.

La votazione sarà in decimi, con la possibilità di ottenere la lode. E per prepararsi c’è Redooc, con tante lezioni, video, mappe mentali ed esercizi interattivi di Matematica, Italiano e Inglese dedicati alla Scuola Media.

La Maturità 2021 sarà orale

Anche l’Esame di Stato che chiude il secondo ciclo di istruzione sarà, come avvenuto nel 2020, esclusivamente orale. I colloqui avranno inizio il 16 giugno e gli studenti saranno chiamati a presentare un elaborato assegnato dal Consiglio di classe.

Le materie più caratterizzanti dell’indirizzo di studi potranno essere integrate con interessi ed esperienze personali dei ragazzi, maturati anche nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, che comunque non rappresenteranno un requisito necessario per l’ammissione all’esame. L’argomento dell’elaborato sarà assegnato a ciascuno studente entro il prossimo 30 aprile e il lavoro dovrà essere consegnato all’insegnante di riferimento entro il 31 maggio.

Come si legge nel comunicato del Ministero, “l’elaborato potrà avere la forma più varia, in modo da tenere conto della specificità dei diversi indirizzi di studio, della progettualità delle istituzioni scolastiche e delle caratteristiche della studentessa o dello studente in modo da valorizzare le peculiarità e il percorso personalizzato compiuto”. 

La commissione sarà composta da membri interni ad eccezione del Presidente e, dopo la discussione dell’elaborato, sottoporrà a ciascun candidato un testo letterario da analizzare e altri materiali, quali documenti, progetti o problemi. Per prepararsi i maturandi hanno a disposizione su Redooc, nella sezione dedicata alle Scuole Superiori, tanto materiale di Matematica, Fisica e Italiano. Nella votazione finale, espressa in centesimi, il percorso scolastico varrà fino a un massimo di 60 punti e la prova orale 40 punti.

Una opportunità di valorizzare la diversità

“L’Esame consentirà alle studentesse e agli studenti di esprimere quanto maturato nel corso dei loro anni di studio. Studentesse e studenti, attraverso il loro elaborato, che potrà essere un testo, ma anche una prova pratica o un prodotto multimediale, potranno dimostrare ciò che hanno appreso e compreso, la loro capacità di pensiero critico e di esprimersi. L’Esame deve essere concepito come il diritto di tutte le studentesse e tutti gli studenti ad essere valutati sulla base delle attività scolastiche svolte nell’arco di tutto il loro percorso. Tenendo conto delle difficoltà vissute durante l’emergenza sanitaria”. Queste le parole del neo Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi

L’auspicio, dunque, è che questi esami di Terza Media e di Maturità, pur nella situazione complessa determinata dal Covid-19, siano per gli studenti che li affronteranno un’occasione per esprimere i propri talenti. Così anche gli studenti con DSA potranno puntare sulla loro creatività, una marcia in più da sfruttare per la preparazione dell’elaborato.

Se ciascuno potrà mettere in campo le proprie peculiarità e riuscirà a trasformarle in un punto di forza, la diversità sarà finalmente un valore. 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Esami orali per la Terza Media e la Maturità 2021