Esame di terza media, come prepararsi alla prova scritta di italiano

Gli esami di terza media si avvicinano e tuo figlio è in piena ansia da prestazione? Con l'aiuto di Redooc puoi aiutarlo a prepararsi al meglio

Gli esami di terza media – che in tutti gli istituti si svolgeranno tra le fine delle lezioni e il 30 giugno – sono il primo vero esame che un ragazzo si trova ad affrontare. Nella scuola, certo, ma anche nella vita. E se il suo compito è quello di studiare, mamma e papà possono aiutarlo a gestire la situazione in modo sereno. Come? Aiutandolo a programmare i momenti di studio e di ripasso, informandolo su quanto succederà durante le prove, ascoltandolo mentre ripete.

E, soprattutto, avvicinandolo a strumenti come Redooc, un validissimo aiuto per prepararsi alla prova scritta di italiano (ma anche di matematica). Collegandosi alla sezione del sito dedicata, tuo figlio potrà cimentarsi nel testo narrativo e descrittivo, nel testo argomentativo e nella comprensione e sintesi di un testo. In sostanza, potrà allenarsi ad affrontare tutte le prove tra cui poi – in sede d’esame – dovrà scegliere.

Ma non solo, su Redooc potrà trovare esempi di tracce come da indicazioni del MIUR e anche utili consigli su come strutturare il singolo testo. Perché è poi questo il segreto: prepararsi al meglio per arrivare all’esame di terza media sicuri di sé. Ecco dunque che, dal suo pc e magari col tuo aiuto, potrà prendere confidenza con le tracce tipo che della prova scritta saranno oggetto. Tracce che arrivano direttamente dal MIUR, e che proprio per questo sono così utili.

Il testo narrativo, ad esempio, richiede all’alunno di scegliere con attenzione i personaggi, l’ambientazione nel tempo e nello spazio, il narratore, lo scopo e il destinatario del testo che andrà a comporre. Testo che ha sempre una traccia come spunto: tipicamente è il brano di un libro, o un tema libero che richiede una certa dose di fantasia. Il testo descrittivo, invece, implica l’uso di un lessico preciso e l’impiego di tutti i cinque sensi per descrivere l’oggetto del tema. Sia questo un quadro, una fotografia, il proprio quartiere o un luogo visitato in vacanza.

Il testo argomentativo parte dal brano di un libro, che lo studente deve utilizzare come spunto per argomentare la sua tesi: richiede capacità di persuasione, decisione, padronanza dell’argomento. Infine, vi è una terza tipologia oggetto della prova di italiano: la comprensione del testo e la sua sintesi. Un’operazione complessa, con delle regole ben precise e la richiesta di un’ottima dose di concentrazione.

Grazie a Redooc, e grazie al MIUR, potrai dunque aiutare tuo figlio a preparare la prova scritta di italiano nel migliore dei modi, aiutandolo a capire quale tipologia fa più al caso suo e fornendogli tutti gli strumenti utili ad esercitarsi. In questo modo, gli permetterai di tenere sotto controllo lo stress, che è positivo sino a che rimane entro livelli gestibili (in quanto permette di migliorare attenzione e concentrazione) ma che, se è troppo, può mandare l’alunno in confusione rischiando di compromettere le sue performance. Indipendentemente da quanto sia preparato o meno.

Esame di terza media, come prepararsi alla prova scritta di itali...