Ecco perché dovresti iscrivere tuo figlio a lezione di pianoforte

Una ricerca scientifica ha individuato un sorprendente beneficio per coloro che si avvicinano allo strumento fin dalla tenera età

Che il pianoforte sia uno strumento tanto complesso quanto affascinante, e che imparare a suonarlo alla perfezione non sia compito facile, lo sappiamo più o meno tutti. Quello che però forse non avevamo mai pensato è che avvicinarcisi in tenera età può portare benefici anche a livello cognitivo. Iscrivere tuo figlio a lezioni di pianoforte, oltre a dargli competenze in ambito musicale, potrebbe agevolarlo nell’apprendimento e nella padronanza del linguaggio.

Una ricerca di un neuroscenziato cognitivo dell’istituto del McGovern del MIT, John Gabrieli, ha dimostrato che c’è un legame strettissimo tra l’apprendimento del linguaggio e la familiarità con i tasti del pianoforte. In particolare la ricerca ha messo in luce che i bambini abituati a distinguere tra i differenti toni del piano hanno più facilità a riconoscere le differenze più sottili tra le parole pronunciate.

Il linguaggio, come si sa, non è fatto solo di parole: anche le inflessioni della voce, il modo in cui una parola viene pronunciata, contribuiscono a dare un senso a ciò che diciamo. Questo è particolarmente vero in alcune lingue, come il cinese mandarino, in cui alcune differenze di tono possono cambiare il significato di una parola. Ma anche in italiano, la sola intonazione della voce segna la differenza tra domanda e affermazione, o può sottolineare l’ironia di un pensiero.

Per il suo esperimento, John Gabrieli ha preso in esame 74 bambini di 4 e 5 anni di madrelingua cinese, e li ha divisi in 3 gruppi: il primo aveva 3 lezioni di pianoforte da 45 minuti ogni settimana, il secondo passava lo stesso tempo facendo esercizi di lettura e il terzo veniva lasciato libero. Al termine dell’esperimento il ricercatore ha notato come non ci fossero variazioni significative nelle abilità cognitive nei tre gruppi, tranne per il fatto che i bambini che avevano studiato pianoforte avevano imparato allo stesso tempo a padroneggiare il linguaggio in maniera più efficiente degli altri, notando differenze sottilissime che spesso sfuggono ai bimbi di quell’età.

I risultati sono stati così sorprendenti che la scuola di Pechino in cui sono stati condotti i test ha deciso di offrire lezione di pianoforte a tutti, anche dopo il termine della sperimentazione.

Ecco perché dovresti iscrivere tuo figlio a lezione di pianofort...