DSA e Linee Guida per la Didattica Digitale Integrata

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato le Linee Guida per la Didattica Digitale Integrata (DDI), per la ripresa di settembre

Redooc.com Piattaforma di didattica digitale

Il Ministero dell’Istruzione ha pubblicato sul proprio sito le Linee Guida per la Didattica Digitale Integrata (DDI), previste dal Piano per la ripresa di settembre.

Piano scolastico per la didattica digitale integrata, allegato al Piano triennale per l’offerta formativa

Gli Istituti scolastici devono dotarsi, anche facendo leva sull’esperienza di didattica a distanza maturata durante i mesi scorsi, di un Piano scolastico per la didattica digitale integrata, che dovrà essere allegato al Piano triennale per l’offerta formativa.

Il Piano Scolastico deve prevedere l’utilizzo della didattica digitale in misure e forme diverse a seconda del grado di scuola.

La didattica digitale integrata nei diversi gradi di scuola

Il Piano per la DDI dovrà essere adottato da settembre nelle Scuole Superiori, dove la didattica digitale a distanza sarà complementare a quella in presenza.

Per quanto riguarda Infanzia, Primaria e Scuola Secondaria di 1° grado, invece, il Piano serve qualora si dovessero sospendere nuovamente le attività didattiche in presenza a causa dell’emergenza sanitaria. In queste scuole, infatti, si auspica di poter garantire lo svolgimento della didattica in presenza.

Le attività in modalità sincrona e asincrona dovranno essere bilanciate per rispettare i ritmi di apprendimento e i momenti di pausa necessari. Inoltre, in caso di eventuali nuove situazioni di lockdown bisognerà assicurare:

  • un minimo di 10 ore settimanali di didattica sincrona con l’intero gruppo classe per le classi prime delle Scuole Primarie;
  • un minimo di 15 ore settimanali di didattica sincrona con l’intero gruppo classe per le Scuole Primarie (dalla 2° classe alla 5) e Secondarie di I grado;
  • un minimo di 20 ore settimanali di didattica sincrona per le Scuole Secondarie di II grado.

La tecnologia a supporto della didattica digitale

Ogni scuola avvierà una rilevazione del fabbisogno di hardware (tablet, pc) e connessioni internet necessari per l’attuazione del Piano.

Non solo per gli studenti, in particolare quelli delle nuove classi prime, ma anche per i docenti,  visto che non tutti hanno accesso alla Carta del docente che consente agli insegnanti di acquistare hardware per la didattica.

Linee guida per la didattica digitale integrata e DSA

Un’attenzione particolare è riservata alla didattica a distanza per studentesse e agli studenti con disabilità e con bisogni educativi speciali, per i quali sono evidenti i pro e i contro della didattica a distanza. Il punto di riferimento in questi casi deve essere il PDP (Piano Didattico Personalizzato).

Dove possibile andrà privilegiata la didattica in presenza con il docente di sostegno. In caso di didattica a distanza i docenti dovranno concordare il carico di lavoro e consentire l’utilizzo degli strumenti compensativi necessari, garantendo ad esempio la possibilità di registrare e riascoltare le lezioni.

Per gli studenti con DSA è necessario che il team docenti o il consiglio di classe concordino il carico di lavoro giornaliero. L’eventuale coinvolgimento in attività di DDI complementare dovrà essere attentamente valutato, assieme alle famiglie, verificando che l’utilizzo degli strumenti tecnologici costituisca per essi un reale beneficio in termini di efficacia della didattica. Le decisioni assunte dovranno essere riportate nel PDP.

Il documento sottolinea l’importanza di mantenere un dialogo costante e proficuo con le famiglie e di favorire la formazione dei docenti sui temi del digitale.

In particolare: “la progettazione della didattica in modalità digitale deve tenere conto del contesto e assicurare la
sostenibilità delle attività proposte e un generale livello di inclusività, evitando che i contenuti e le
metodologie siano la mera trasposizione di quanto solitamente viene svolto in presenza“.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

DSA e Linee Guida per la Didattica Digitale Integrata