Dieta di inizio gravidanza: cosa si deve mangiare

Cosa mangiare nei primi mesi di gravidanza? Ecco una guida pratica per orientarsi e scegliere i cibi giusti

La gravidanza è un periodo molto delicato nella vita di una donna, per questo è fondamentale seguire una dieta sana e mangiare i cibi giusti.

Una corretta alimentazione è il primo passo per portare avanti in modo sereno la gestazione, senza problemi per la mamma e per il bambino. Nel corso dei nove mesi infatti il corpo della donna subisce un grande cambiamento e la dieta ricopre un ruolo cruciale, per evitare di ingrassare troppo, rischiando di non smaltire i chili di troppo dopo il parto, ma anche per evitare problemi come l’obesità e il diabete gestazionale.

Quali sono i cibi che andrebbero evitati in gravidanza? Per prima cosa gli alcolici, fra cui vino e birra, perché potrebbero causare dei danni al feto. Da evitare la carne cruda, come il roastbeef, i carpacci, la tartare, i salumi e gli affettati crudi. Preferite il pesce fresco o surgelato, sempre ben cotto, rifiutando di mangiare sushi, sashimi, pesce in scatola, affumicato e sotto forma di carpaccio.

I frutti di mare non sono totalmente da evitare, ma devono essere sempre ben cotti. Fate attenzione soprattutto a fasolari, cozze, ostriche e vongole. I formaggi e il latte si possono consumare durante la gravidanza, ma devono essere pastorizzati. Dite no invece ai formaggi con la muffa, come il brie, il gorgonzola, il camembert e il rocquefort. Lo stesso discorso vale per le uova, che durante la gravidanza, soprattutto nei primi mesi, potete concedervi solo a patto che siano ben cotte. 

Perciò non portate a tavola l’uovo in camicia, all’occhio di bue e alla coque, ma anche tutte le creme che contengono questo ingrediente a crudo. Infine è fondamentale prestare grande attenzione alle tisane. Alcune erbe infatti potrebbero rivelarsi molto pericolose per il feto.

La dieta durante la gravidanza deve essere equilibrata e contenere tutti i nutrienti di cui la donna ha bisogno per nutrire il proprio bambino. Mentre alcuni alimenti sono severamente vietati, altri andrebbero limitati, per evitare di ingrassare troppo o sviluppare alcune patologie. Fate attenzione ad esempio allo zucchero e ai dolcificanti artificiali, limitando bevande light, caramelle e gomme da masticare.

Quando preparate i vostri piatti cercate di condirli sempre con olio extravergine d’oliva, sostituendolo al burro, alla margarina o al lardo, fate attenzione alle salse, come maionese e ketchup, che potrebbero aumentare la ritenzione idrica. Possono rivelarsi dannosi pure i formaggi stagionati e le carni eccessivamente grasse, come le costine, la pancetta e la salsiccia.

Cosa mangiare? Ogni giorno assumete almeno due porzioni di latticini (latte, formaggio o yogurt), per fare il pieno di calcio. A pranzo concedetevi pasta, pane o riso integrale, accompagnati da verdure. Gli ortaggi, da mangiare cotti o crudi, devono essere almeno 300 grammi al giorno, mentre la frutta 450 grammi. Infine a cena optate per le proteine magre, da accompagnare con 15 grammi di frutta secca.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dieta di inizio gravidanza: cosa si deve mangiare