Dal latte materno la soluzione contro la resistenza agli antibiotici

Il problema della resistenza agli antibiotici è sempre più preoccupante, ma una nuova ricerca sembra trovare la soluzione in una proteina contenuta nel latte materno

Il latte materno contro la resistenza agli antibiotici

La resistenza agli antibiotici è diventata un’eventualità sempre più frequente. Il largo consumo di farmaci volti a eliminare infezioni batteriche, ha paradossalmente prodotto l’effetto opposto, rendendoli inefficaci a fronte della maggiore aggressività sviluppata da questi ultimi.
Alcuni studiosi hanno persino avanzato l’ipotesi di un'”era post-antibiotica”, in cui malattie oramai sconfitte da decenni, torneranno a diventare mortali.

La lattoferrina eliminerà le infezioni

I benefici del latte materno sono oramai noti a tutti: aiuta il neonato a rinforzare il sistema immunitario, fornisce tutti i nutrienti fondamentali per la crescita e contribuisce, con l’atto stesso dell’ allattamento, a creare un legame speciale con la mamma. Adesso però una nuova ricerca avrebbe messo in luce la possibilità di utilizzare una proteina specifica, chiamata lattoferrina, per eliminare batteri, virus e funghi. Lo studio è stato condotto presso il National Physical Laboratory e l’University College di Londra. Il responsabile di queste proprietà antibatteriche è dato da un piccolo frammento della stessa proteina.

Come si combatterà la resistenza agli antibiotici

Gli scienziati, una volta isolato questo minuscolo frammento, hanno modificato la proteina per testare la sua effettiva capacità di eliminare i batteri. E’ stata realizzata una sorta di capsula simile ai virus, dirottata specificatamente verso alcuni batteri. Nessuna cellula umana ha subito alterazioni. I risultati sono stati sorprendenti: in una frazione di secondo tutti i batteri sono stati attaccati e distrutti, un tempo talmente ridotto da non consentire a questi ultimi di sviluppare una resistenza contro la proteina.

Prospettive per il futuro

Ad oggi la lattoferrina non può ancora essere considerata come un antibiotico a tutti gli effetti. Saranno necessari ulteriori studi e controlli incrociati per valutare la possibilità di poterla utilizzare in ambito medico. Tuttavia questi primi risultati sono molto promettenti e potrebbero aprire la strada a nuove possibilità anche per la cura di gravi malattie. Queste capsule potrebbero diventare i nuovi mezzi di trasporto dei farmaci contro i vari agenti patogeni. Purtroppo il fenomeno della resistenza agli antibiotici è talmente allarmante che si stima si dovranno progettare nuovi antibiotici all’incirca ogni dieci anni. Una guerra senza fine che potrebbe arrestarsi sfruttando le proprietà di un elemento così naturale come il latte materno.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Dal latte materno la soluzione contro la resistenza agli antibiot...