Cosa sono i grafici percentili?

La crescita corporea non è un processo sempre uguale, ma segue un percorso abbastanza comune e si può tenere sotto controllo. Vi sono periodi della vita in cui si manifesta un maggior accrescimento e altri in cui la crescita rallenta.

In genere, si riferisce l’accrescimento corporeo ad un determinato percentile e i "grafici percentili" (detti anche curve della crescita) rappresentano l’andamento medio della crescita corporea nella fase evolutiva dell’infanzia e dell’adolescenza.

I grafici percentili vengono realizzati attraverso una misurazione statistica da un campione significativo di bambini dello stesso sesso ed età.
Ne risulta quindi che un bambino misurato in altezza, peso e circonferenza cranica, in riferimento alla sua età, troverà una collocazione ben precisa nei grafici delle tavole antropometriche.
In pratica, se un bambino ha una statura che si colloca al 10 percentile, significa che il 10% degli altri bambini appartenenti alla sua stessa popolazione di confronto è più piccolo di lui, mentre il 90% è più alto.

I grafici sono uno strumento prezioso per la famiglia e per gli operatori della salute perchè tramite essi si può valutare l’andamento nel tempo della crescita disegnando una curva che sarà specchio del ritmo assolutamente personale dello sviluppo del bambino preso in esame.

Comunque è necessario tenere presente che ogni bambino ha i suoi tempi e un modello personale di crescita che è influenzato da diversi fattori come: la salute, il peso alla nascita, l’età gestazionale, le eventuali patologie genetiche, la statura e la costituzione dei propri genitori.

Fonte:

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa sono i grafici percentili?