Cosa portare nello zaino per una escursione in montagna

Zaino in montagna: cosa mettere dentro quando ci si avventura in una rilassante gita escursionistica? Ecco alcuni consigli utili

Zaino in montagna: cosa mettere dentro per essere sicuri di portare con sé tutto lo stretto necessario? Per gli amanti delle gite escursionistiche vi sono degli elementi essenziali da avere sempre a portata di mano al fine di assicurarsi di avere tutto a disposizione per ogni minima esigenza e per la propria sicurezza. Pertanto è fondamentale non dimenticare nulla per rendere l’escursione il più piacevole possibile. Il primo fattore da considerare è senza ombra di dubbio quello stagionale.

A seconda della stagione in corso bisogna armarsi di un abbigliamento di scorta da mettere nello zaino. In estate è consigliabile vestirsi a cipolla con 4,5 strati, mentre in inverno è preferibile indossare un capo in più. In base a questo, è importante mettere nel proprio zaino una o due magliette in più, due pile caldi e un guscio antipioggia per sicurezza. Da non dimenticare assolutamente un buon cappello da sole con visiera, utile non solo in caso di sole forte, ma è anche un’ottima protezione per la pioggia.

A seconda delle temperature, è indispensabile avere a disposizione uno o due paia di guanti caldi in più e naturalmente un paio di stringhe di riserva, necessarie per la massima sicurezza. Se invece l’escursione prevede un arco di tempo più lungo, ovvero più giorni, è necessario mettere nello zaino anche una maglietta intima, un paio di calze, due o tre paia di pantaloni di ricambio, mutande, un sacco lenzuolo, una federa e un comodo paio di sandali. Un buon rimedio è quello di portare con sé un piccolo contenitore con del sapone da bucato, in modo tale da procedere al lavaggio dei propri capi, lasciarli asciugare durante la notte ed averli pronti e puliti al mattino.

Per quanto riguarda invece lo zaino in montagna, cosa mettere dentro a proposito di accessori? E’ molto importante avere sempre a disposizione un kit di pronto soccorso contenente disinfettanti, cerotti, bende e farmaci. Inoltre, non possono assolutamente mancare un buon telo termico, utile per proteggersi sia dal caldo che dal freddo, una pila frontale con le apposite batterie di riserva e gli occhiali da sole, indispensabili per proteggersi dai raggi UV. Infine per rendere l’escursione priva di ostacoli occorrono un buon binocolo, cartine, bussola, cellulare, effetti personali, la macchina fotografica e l’immancabile fischietto.

Cosa portare nello zaino per una escursione in montagna