Come proteggere i bambini dai pericoli della Rete

Come aiutare i più piccoli ad evitare i pericoli del web? Ecco i consigli per i genitori che vogliono proteggere i loro bambini quando navigano online

Come proteggere i bambini dai pericoli della Rete? Come tutti i genitori ben sanno, il web può trasformarsi, soprattutto per i più piccoli, in un luogo molto pericoloso, in cui si viene esposti ad incontri, immagini e video senza nessun filtro. Per questo motivo è fondamentale che i bambini ricevano un’educazione che insegni loro a rapportarsi con la Rete, a coglierne i pericoli e a disinnescare le situazioni pericolose.

Una guida utile arriva da Kaspersky Lab, che fornisce ai genitori alcune informazioni importanti per aiutarli a proteggere i propri figli. Per prima cosa è importante parlare con attenzione e grande sincerità dei pericoli presenti su Internet, evidenziando quali sono le cose a cui bisogna sempre fare attenzione.

Si tratta di un discorso che andrebbe fatto non appena i piccoli iniziano ad utilizzare computer, smartphone e tablet. D’altronde il 70% dei ragazzi fra i 10 e i 15 anni possiede un cellulare con accesso al web. Dopo aver compreso i pericoli a cui possono andare incontro, i bambini dovranno imparare a proteggere le informazioni che mettono online.

Il profilo Facebook o Instagram, ad esempio, dovrà essere protetto e disponibile solo per gli amici. Questi ultimi dovranno essere esclusivamente persone che si conoscono anche nel mondo reale. Un aiuto in più può arrivare da un software di parental control, che pone delle limitazioni ben precise nella navigazione, evitando che i piccoli svolgano attività pericolose o vengano in contatto con contenuti non adatti alla loro età. Solitamente gli operatori telefonici offrono delle opzioni che consentono di controllare l’accesso a Internet. Nei maggiori store online sono disponibili anche diverse applicazioni.

Infine un capitolo a parte può essere dedicato al bullismo online. A volte i ragazzi, soprattutto sul web e grazie all’anonimato, possono essere crudeli e molto cattivi. Per questo è importante che i genitori mettano in guardia i propri bambini, spiegando che potrebbero trovarsi ad affrontare dei bulli su Internet, ma che non saranno mai soli. Il consiglio, come sempre, è quello di rivolgersi ad un adulto, denunciare e farsi aiutare.

Come proteggere i bambini dai pericoli della Rete