Come far addormentare il bambino: consigli utili

Il piccolo non ne vuole sapere di fare la nanna? Dai giochi serali al pianto, i consigli per abituare il bambino a un sonno regolare

Il sonno del bambino è un problema per una famiglia su tre con figli in età prescolare. Nei primi mesi di vita del bambino qualsiasi intervento per regolarizzare il sonno è pressoché impossibile, poiché i neonati non conoscono la differenza tra giorno e notte e seguono ritmi regolati solamente dalla fame.

Nei mesi seguenti tuttavia si può cominciare ad adottare alcune strategie per far sì che il bambino si abitui ad andare a letto a un orario stabilito e ad addormentarsi da solo. Ecco alcuni consigli:

– cogliete l’attimo: sappiate cogliere il momento di sonnolenza del bambino e mandatelo a letto in quel momento: potrebbero non capitarne altri per ore
– abituatelo ad addormentarsi possibilmente nel proprio letto e non sul divano o tra le vostre braccia. In casi eccezionali potete ricorrere all’allattamento per farlo addormentare, ma senza farlo diventare un’abitudine
– non lanciatevi in giochi divertenti o eccitanti nelle due ore precedenti al momento di mandarlo a letto; attenzione anche alle bibite gassate con caffeina, al tè e al cioccolato.
– il bagnetto può essere rilassante per alcuni bambini ed eccitante per altri: per questi ultimi è meglio rimandarlo alla mattina.
– la cameretta del bambino deve essere silenziosa e tranquilla, non troppo illuminata. Se il bambino comincia a piangere, consolatelo a bassa voce e senza accendere la luce.

Come far addormentare il bambino: consigli utili