Come calcolare il periodo fertile

Dai metodi naturali stick per il test di ovulazione, i metodi per calcolare il periodo fertile

Il modo più efficace e naturale per concepire un bambino senza farsi prendere da ansie e stress, è imparare a conoscere i segnali che invia il nostro corpo. I giorni fertili o periodo fertile sono i giorni in cui è più probabile avvenga l’ovulazione. Per poter calcolare il periodo fertile, è importate conoscere tutto il meccanismo che sta alla base del corretto funzionamento del proprio apparato riproduttivo.

Come calcolare il periodo fertile, il metodo Ogino-Knaus
Il metodo di Ogino-Knaus per identificare il periodo fertile di una donna è nato come sistema anticoncezionale, ma lo si può utilizzare per identificare in modo probabilistico  i giorni fertili, ovvero quelli vicini al momento dell’ovulazione. Il calcolo è relativamente semplice: conoscendo la durata del proprio ciclo, si sottraggono 14 giorni dalla presunta data del prossimo flusso mestruale ed il giorno ottenuto è quello centrale del probabile periodo di ovulazione. Il periodo completo secondo Ogino-Knaus va da due giorni prima a due giorni dopo quello centrale. Il calcolo utilizza il giorno presunto del prossimo ciclo che quindi è noto solo per le donne che hanno un ciclo regolare. Se una donna ha un ciclo molto variabile, il periodo di probabile ovulazione calcolato diventa inaffidabile.

Come calcolare il periodo fertile, il metodo della temperatura basale
Il metodo della tempertura basale utilizza le variazioni della temperatura corporea per individuare il giorno dell’ovulazione. Nei giorni dell’ovulazione infatti, la temperatura subisce un balzo in alto di alcuni decimi, preceduto da una diminuzione. Costruendo quindi un grafico della temperatura, si può individuare il giorno dell’ovulazione trovando questo picco. La temperatura deve essere misurata sempre al mattino, prima ancora di alzarsi da letto e di fare qualsiasi attività. Inoltre è necessario un termometro che permetta di leggere con precisione i decimi, meglio un termometro digitale che visualizza la temperatura con le cifre. La temperatura va misurata o in bocca o per via rettale o per via vaginale. Queste due ultime sono le più precise.

Come calcolare il periodo fertile, il metodo del muco cervicale (di Billings)
Attraverso i cambiamenti del muco cervicale durante i 28 giorni, si riesce a determinare quando avviene l’ovulazione (Metodo Billings). I cambiamenti del muco riflettono le fluttuazioni ormonali che avvengono durante il ciclo di una donna. Si è considerati più fertili quando il muco diventa chiaro, filante e elastico. In questo stadio è confrontabile con la consistenza dell’albume dell’ uovo crudo. Questo è il muco fertile in cui gli spermatozoi possono sopravvivere fino a circa 72 ore dal rapporto (per alcuni anche 5 giorni).

Come calcolare il periodo fertile, il metodo della posizione della cervice uterina
Gli ormoni provocano una modifica alla cervice. Per valutare i cambiamenti bisognerebbe procedere alla palpazione quotidiana alla stessa ora della cervice. La cosa migliore è farvi spiegare il tutto dal ginecologo o dall’ostetrica. In ogni caso nel momento di massima fertilità la cervice è alta, molle e aperta altrimenti è bassa, dura e chiusa

Come calcolare il periodo fertile, gli stick per il test di ovulazione
Funzionano individuando il picco dell’ormone LH (luteinizzante) che avviene immediatamente prima del rilascio dell’ormone da parte del follicolo. Alcune donne però ovulano il giorno stesso del picco, altre qualche ora dopo, generalmente entro le 48 dalla rilevazione del picco.

 

Come calcolare il periodo fertile