Come alzare le difese immunitarie dei bambini

È importante adottare le giuste accortezze contro raffreddori, influenze e malanni di stagionali

I bambini sono i più soggetti a raffreddori, influenze e malanni stagionali. E non è raro che, all’asilo o a scuola, si contagino a vicenda. Aiutarli ad alzare le loro difese immunitarie è comunque possibile: un bimbo che segue un’alimentazione sana e uno stile di vita attivo (si muove e passa molto tempo all’aria aperta) è un bimbo felice e in salute. Inoltre, intervenire fin da subito diminuirà il rischio di malanni stagionali.

Abituare il bambino a mangiare regolarmente la giusta razione di frutta e verdura giornaliera sarà un vero e proprio toccasana per la sua salute. Infatti, le difese immunitarie si abbassano quando l’alimentazione è ricca di zuccheri, conservanti e di additivi. Di conseguenza, diventa più complicato combattere germi e batteri.

È fondamentale che il bambino non assuma cattive abitudini come quella di svolgere una vita sedentaria davanti al computer o ai videogiochi. Spronarlo quindi a praticare dello sport, preferibilmente all’aria aperta, aiuterà il bambino a mantenere il fisico e la mente allenata, oltre che a favorire un sonno più sereno. In questo modo il suo organismo sarà sempre pronto a combattere i virus ed i batteri.

Arricchire la dieta del bambino con cibi ricchi di probiotici come yogurt, crauti e kefir sarà un buon modo per alzare le sue difese immunitarie. Il compito di questi batteri benefici è quello di assimilare le sostanze nutritive ed eliminare le tossine dall’organismo. Inoltre, aiutano a proteggere l’apparato digerente.

Quando il bambino è stanco o stressato, gli ormoni dello stress aumentano e il sistema immunitario si debilita diventando più vulnerabile ai batteri. È importante che i piccoli abbiano a disposizione il giusto tempo di svago e che vadano a letto presto. Trascorrere del tempo a giocare o, semplicemente, a parlare e a coccolare i nostri bambini li aiuterà ad abbassare lo stress e a sentirsi meglio.

 

Come alzare le difese immunitarie dei bambini