BackToSchool2020 – Cosa ne pensano i tutor di studenti DSA?

BackToSchool2020. La scuola sta per ripartire, dopo tante perplessità, polemiche e paure. Cosa ne pensano i tutor di studenti DSA?

Redooc.com Piattaforma di didattica digitale

BackToSchool2020. La scuola sta per ripartire, dopo tante perplessità, polemiche e paure. Cosa ne pensano i tutor di studenti DSA? Lo abbiamo chiesto a due “Alleate Didattiche”.

Anche noi come Alleate Didattiche ci prepariamo ad attrezzare i nostri ragazzi al meglio per una ripartenza serena e siamo molto emozionate. I ragazzi ci mancano moltissimo, anche noi, come loro sentiamo di vitale importanza la relazione personale che ci è mancata molto.  E come  staranno vivendo i ragazzi questa vigilia?
E noi? 
Siamo Valentina e Angelica, Tecnico dell’apprendimento e psicologa titolari del Doposcuola D+ Decisamente Super Affascinante di Milano e vi risponderemo attraverso un’ intervista che ci faremo a vicenda.
Chi comincia?
Visto che parliamo di scuola…andiamo in ordine Alfabetico…:)))

Carissima Angelica, la scuola sta per ripartire dopo ben 7 mesi di stop!  Qual è secondo te l’esigenza principale dei ragazzi in questo epico rientro?

E tu Angelica, come ti senti? Dopo mesi di DaD, mascherine, come vivi la riapertura?

Qual è il desiderio che ti accompagnerà in quest’anno?

Caspita Valentina, 7 mesi di chiusura della scuola, hai ragione è davvero un rientro epico!
Sarà scontato ma la prima cosa che mi immagino per questa vigilia, nei ragazzi, è una forte emozione, anzi parliamo pure al plurale perché credo che le emozioni siano tantissime, felicità e impazienza ma anche paura, inquietudine.
Certo perché come dici tu il punto di riferimento principale dopo la famiglia, la scuola appunto, è venuto a mancare all’improvviso e le incertezze che si vivono per questa attesa riapertura sono tante; credo che la prima esigenza sia quella di ricostruire con loro la scuola come contesto di riferimento, aiutandoli a riappropriarsi delle loro basi conosciute e a ritrovarle, pur in un contesto mutato per abitudini e regole che dovranno essere adottate.
Ricostruzione contesto e ricostruzione delle relazioni perché diciamocelo, nonostante i miracoli fatti da tanti insegnanti, la DaD (Didattica a Distanza) ha davvero prodotto un distanziamento sociale e i ragazzi, come gli adulti si sono trovati molto spiazzati a dover vivere l’altro solo attraverso uno schermo, per mesi!
Se ci pensiamo i ragazzi hanno vissuto una situazione davvero paradossale: sforzi di educatori, genitori e insegnanti a limitare l’uso dei device e della tecnologia per poi trovarsi in questi mesi a viverli come unici strumenti di contatto, studio e relazione. E credo che questa sarà un’altra sfida, ripristinare il corretto e utile uso della tecnologia cercando di creare degli spazi, seppur distanziati!, in cui l’incontro e la comunicazione con l’altro ritrovino la giusta importanza.
Un altro pensiero che mi sento di aggiungere e che per fortuna sento circolare molto in queste settimane, è la necessità di ricondividere gradualmente le regole e le abitudini della quotidianità con i bambini e i ragazzi: la sveglia, preparare la cartella e i materiali, rispettare orari e scadenze… credo che i genitori innanzitutto debbano cercare di ricreare le vecchie abitudini non dimenticando che tutti questi riti giornalieri si sono persi in questi mesi di lockdown.
Una ripresa graduale di quotidianità sarà un’altra sfida da affrontare insieme con i ragazzi. Chissà che, come i gruppetti di ragazzi, non si possa proporre un momento di confronto anche ai genitori per condividere uno spazio di discussione su questi temi, mi piacerebbe molto!
Speriamo di riuscire anche noi a dare il nostro contributo su questi temi, a famiglie, ragazzi e insegnanti.

E tu Valentina? Che cosa ti aspetti da questo inizio di scuola?

Eh Angelica, sai cosa mi aspetto ? O forse meglio dire che cosa desidero: un po’ di leggerezza, ho voglia di ricominciare a creare, a giocare e a pensare al futuro con fiducia in modo propositivo. I ragazzi hanno bisogno di questo ed anche io tantissimo, sono onesta.
Sarebbe bello fare la condivisione che hai suggerito con i nostri gruppetti : si sa che i super affascinanti hanno visioni estremamente  aperte e alternative! Sono curiosa a riguardo.
Per il resto non vedo l’ora di vedere come sono cresciuti e continuare ad aiutarli a diventare dei piccoli adulti.
Che sia un anno strepitoso, anzi… Decisamente Super Affascinante.
Angelica Franzi e Valentina Secchi 
Doposcuola D+ Decisamente Super Affascinante – Milano

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

BackToSchool2020 – Cosa ne pensano i tutor di studenti DSA?