Attenzione quando postate le foto dei vostri figli su Facebook

Postare le foto dei figli su Facebook è divertente, ma attenzione: fatelo sempre con cautela ed evitate di mettere a disagio, o peggio, in pericolo vostro figlio

Giusto o sbagliato postare le foto dei figli su facebook? Non c’è una risposta valida sempre in ogni caso. L’importante è farlo seguendo il buon senso. Oggi addirittura l’83% delle mamme presenti su facebook posta un’immagine del proprio figlio sul social network ancora prima che abbia compiuto due anni. Il 23% invece non aspetta nemmeno la data del parto e posta anche le ecografie. Ora, nulla vieta di condividere con gli amici i momenti più belli ed emozionanti della nostra vita e di quella dei nostri figli: seguendo alcune semplici regole, però, si possono evitare situazioni spiacevoli.

Per prima cosa non sottovalutare mai la grandezza del web. Una volta che una foto finisce in Internet, è quasi impossibile che poi scompaia senza lasciare traccia. Tutto ciò che pubblichiamo rappresenta una parte di noi. Gli esperti consigliano quindi di evitare di postare informazioni di cui noi, o, in futuro, i nostri figli si potrebbero vergognare. Ricordiamo poi che in rete il pericolo principale è l’uso che viene fatto delle immagini. Le autorità mettono spesso in guardia le famiglie sull’utilizzo consapevole dei social network.

Dal punto di vista legale i genitori possono postare le immagini dei loro figli, ma, prima di farlo, sarebbe buona norma domandarsi se, in questo modo, stanno creando o creeranno loro dei problemi o dei fastidi. Una volta cresciuti potrebbero infatti lamentarsi se si sono sentiti danneggiati dalla pubblicazione di certe immagini. Negli Stati Uniti si sono già verificati casi del genere. Un consiglio utile è quello si utilizzare gli strumenti che i social network mettono a disposizione in fatto di privacy, permettendo solo ad una cerchia ristretta di amici di poter visionare foto o contenuti sensibili.

La legge tutela anche quei genitori che trovassero foto dei propri figli postate da altri genitori senza permesso. Il codice dalla privacy, infatti, permette la richiesta di rimozione di qualsiasi contenuto presente in Rete. È importante anche l’esempio che i genitori danno ai propri figli. Se esagerano con la pubblicazione di foto su Facebook, anche i figli faranno lo stesso. In questo caso l’apertura di un account andrebbe fatta insieme spiegando di volta in volta quali sono i rischi di pubblicare certi contenuti in rete e l’importanza di salvaguardare la propria intimità.

Immagini: Depositphotos

Attenzione quando postate le foto dei vostri figli su Facebook