Arrivano le bambole “gender neutral”: maschio, femmina o entrambi

Dopo aver sdoganato la Barbie dai canoni di bellezza classici, Mattel lancia le bambole “gender neutral”, che possono essere maschio, femmina o entrambi

Prima c’era stata la “sdoganizzazione” della Barbie, da sempre emblema di una bellezza perfetta, nel senso di corrispondente ai canoni fisici universalmente ritenuti tali. Da magrissima, slanciata, vitino da vespa, capelli biondi  e lunghissimi, la bambola più amata da intere generazioni di bambine si era avvicinata maggiormente alle donne reali, ammorbidendo le proprie forme e finendo addirittura (anno 2019) su una sedia a rotelle. Per insegnare che la bellezza non è a senso unico, ne esistono diverse forme e sfaccettature.

Adesso la Mattel si spinge oltre, lanciando sul mercato il progetto Creatable World: una linea di bambole “gender neutral” che possono essere personalizzate dai bambini. Si potrà scegliere tra la gonna, i pantaloni o entrambi, ma anche tra capelli corti o lunghi. In pratica tra renderle femmine, maschi o entrambe le cose insieme.

Secondo una nota diffusa dall’azienda, Creatable World offre ai bambini e alle bambine una “tela bianca” su cui creare i propri personaggi: “I giocattoli sono il riflesso della cultura e, dal momento che il mondo continua a celebrare l’impatto positivo dell’inclusività, abbiamo sentito che era arrivato il momento di creare una linea di bambole libera da ogni etichetta” ha affermato Kim Culmone Senior Vice President di Mattel Fashion Doll Design.

Mattel ha lavorato al progetto affiancata da un team dedicato di esperti, genitori, medici e, ciò che più conta, di bambini, per creare quest’esperienza di gioco unica nel suo genere, e che consente di giocare come più si preferisce.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Arrivano le bambole “gender neutral”: maschio, femmina o entr...