Arriva il buono baby sitter da parte dell’azienda

L'ultima legge di stabilità varata dal governo Renzi prevede che i lavoratori dipendenti ricevano dei voucher come un buono baby sitter o un buono badante

L’ultima legge di stabilità varata dal governo Renzi prevede che i lavoratori dipendenti ricevano dei voucher come un buono baby sitter o un buono badante. L’educazione di un figlio non è una cosa facile e adesso anche le mamme lavoratrici che non possono permettersi troppe spese potranno disporre di una baby sitter esperta e lasciare i loro piccoli in buone mani.

In questo modo ci sarà anche più tempo da dedicare alla casa magari rinnovando l’arredamento per renderla più visibile per tutti. Sono molte le innovazioni del governo per favorire le famiglie, che sono la base della società e del vivere civile.

Finalmente ci saranno anche in Italia i buoni badante da usare anche per la baby sitter, che in altre nazioni d’Europa come in Belgio e in Gran Bretagna hanno incrementato moltissimo il lavoro domestico. Anche l’Italia finalmente si adeguerà a queste regole che sono pensate per aiutare le famiglie ma anche per combattere il fenomeno del lavoro nero, che nel settore domestico è molto diffuso.

Il funzionamento è semplice, il premio annuale di produttività verrà detassato sia per l’azienda che per il dipendente e una parte verrà pagata con dei buoni, fino a un valore massimo di 2500 euro netti. Questi buoni si chiamano “ticket welfare”, ed hanno un funzionamento simile ai buoni pasto, solo che invece di farci la spesa si useranno per pagare i dipendenti che lavorano al servizio della famiglia.

I ticket welfare hanno avuto un grande successo in Europa e da una ricerca è emerso che sono più di 8 milioni le famiglie in Francia che li hanno utilizzati, creando oltre 1 milione di nuovi posti di lavoro regolari a baby sitter e badanti. La convenienza è sia per il lavoratore che per l’azienda, perché se il premio annuale di produttività rimane in busta paga viene tassato del 10%.

Qualche grande azienda ha già cominciato ad attrezzarsi e i grandi gruppi li usano regolarmente. La novità è che adesso anche le piccole aziende potranno averli ed avranno la possibilità di ingrandirsi perché con i nuovi incentivi fiscali previsti dalla legge si amplierà la loro produttività favorendo in generale tutta l’economia e il sistema italiano.

Il decreto attuativo dei ticket welfare arriverà molto presto e sin dall’autunno di quest’anno si comincerà a poterne fare uso. Oltre che per baby sitter e badanti i voucher copriranno altre le spese della casa come le riparazioni.

Immagini: Depositphotos

Arriva il buono baby sitter da parte dell’azienda