Allatta con le protesi Pip. Bimba muore di cancro a 5 anni

La mamma l’aveva allattata comunque, anche se aveva il seno rifatto con protesi al silicone e fin qui nulla di male. Purtroppo però alla bimba venne diagnosticato a soli 18 mesi un tumore al cervello. E a cinque anni la piccola Luna Petagine purtroppo è morta.

La disperazione della madre ha scatenato in lei il dubbio che il cancro potesse attribuirsi alle sue protesi. Lucy si era fatta impiantare  le tanto criticate protesi Pip, quelle dell’azienda francese finita nell’occhio del ciclone e recentemente ritirate dal mercato perché prodotte con un silicone scadente. Le protesi Pip hanno il 30%-40% di probabilità di rompersi facilmente.

Sarà questo il motivo che ha fatto ammalare la piccola Luna?
Il caso sta creando un certo panico in Inghilterra e molte donne inglesi in dolce attesa – che hanno impiantato questo tipo di protesi –  non sono più tanto sicure di voler allattare i futuri figli col proprio latte.

Nonostante l’allattamento al seno, negli ultimi anni, venga considerato un vero toccasa.

Forse è il caso di rispolverare la figura della balia, che andata lentamente scomparendo ma potrebbe tornare utile in questo secolo di seni rifatti e di culto dell’estetica. Infatti secondo il quotidiano britannico Daily Mail – in Inghilterra – far allattare il proprio figlio da un’altra donna sarebbe più frequente di quanto immaginiamo. E, of course, si è accesa una polemica tra mamme, esperti e medici.

 

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Allatta con le protesi Pip. Bimba muore di cancro a 5 anni