Alfabetizzare i bambini dalla materna è sbagliato. Il perché è semplice

L'alfabetizzazione dei bambini a quale età è necessario iniziarla? Molti studiosi da tempo si interrogano su questo aspetto dichiarando che la pre-scolarizzazione è da evitare

L’alfabetizzazione dei bambini è molto importante. C’è un’età per farlo? E’ questa una delle domande che vengono fatte di continuo tra gli specialisti, gli insegnanti e gli stessi genitori. In realtà di recente è stato scoperto che alfabetizzare i piccoli già durante la frequentazione della scuola materna non farebbe bene, come qualcuno pensa, anzi. Su questo specifico argomento sono stati condotti negli anni numerosi studi e tutti hanno dimostrato che gli svantaggi di una pre-scolarizzazione sarebbero addirittura maggiori rispetto ai benefici. Per quale motivo? Cerchiamo di capirlo insieme.

Secondo alcune ricerche svolte negli Stati Uniti l’alfabetizzazione dei bimbi in tenera età sarebbe assolutamente da evitare. Alcuni studiosi americani hanno deciso di confrontare il mondo dei bambini che frequentavano scuole materne pronte a dar loro nozioni scolastiche in anticipo, con il mondo di quei bambini che invece avevano continuato serenamente a giocare ed a socializzare. A quali risultati sono giunti i ricercatori? Hanno rivelato che i benefici nei piccoli allievi pre-scolarizzati sono apparenti e soprattutto momentanei. Questo è un dato sicuramente da non sottovalutare.

Dunque è meglio non anticipare l’alfabetizzazione dei bambini e scegliere l’età giusta per farlo. Alcune note esperte dell’infanzia come Nancy Carlsson-Paige, Geralyn McLaughlin e Joan Almon hanno dichiarato che questo voler a tutti i costi anticipare i tempi può anche apportare gravi problemi che le donne concretizzano come: sentimenti di inadeguatezza, stress ed anche un elevato senso di confusione. Secondo il pedagogista Rudolf Steiner ogni spinta compiuta affinché il bimbo impari a scrivere, a leggere libri ed a calcolare, sono sottrazioni artificiose delle forze di crescita e dunque nefaste per il suo futuro.

Ci sono anche altri importanti elementi da tenere presente. L’alfabetizzazione anticipata in un’eta inadeguata può far diventare dei bambini felici in adulti infelici ed aggressivi, pronti alla lite. Perché il gioco è importante e non va in alcun modo sacrificato? Perché fa avvicinare i piccoli tra di loro, mettendoli a confronto in un clima sereno. Il consiglio che viene dato è dunque quello di non immergere i bambini nella corsa affannata a cui gli adulti sono già costretti quotidianamente ma, far loro vivere un ritmo naturale di apprendimento, senza alcuna accelerazione.

Alfabetizzare i bambini dalla materna è sbagliato. Il perché è ...