7 cose da fare per crescere bimbi sani e intelligenti

Sonno, televisione, bagnetti, alimentazione e giochi: 7 verità che ogni genitore dovrebbe sapere

Nessun genitore nasce “imparato”. Sarebbe bello avere a disposizione un libretto di istruzioni, quando diventiamo mamme o papà. Per non fare errori e crescere i nostri figli nella maniera migliore. Ma forse non sarebbe nemmeno giusto, perché ogni bambino è diverso dall’altro e spesso l’istinto di una mamma vale più di mille manuali. Ci son però delle verità che negli anni medici esperti e studi approfondito hanno appurato. E che vi riportiamo per punti. Fatene tesoro

1. I pisolini aiutano i bambini ad imparare
Secondo uno studio, il tempo che i neonati e in bambini piccoli passano dormendo è cruciale per il consolidamento della memoria e per l’apprendimento. Lo studio dimostrerebbe che le attività ricordate meglio sono proprio quelle eseguite appena prima di addormentarsi, se il sonno è abbastanza lungo. I sonnellini troppo corti non sembrano funzionare
2. La tv accorcia il sonno dei bambini
La conferma da uno studio Usa effettuato su bimbi tra i 6 mesi e gli 8 anni. Più televisione guardano, meno dormono. Soprattutto i maschi. Inoltre lasciare i figli troppo tempo davanti al piccolo schermo ha effetti negativi sulla loro salute mentale e fisica. Tanti studi lo hanno già rilevato.
3. Il latte materno rende i bambini più intelligenti
Gli scienziati sono sempre più convinti: l’allattamento al seno rende i bambini più intelligenti. L’ultima conferma arriva da un un maxi-studio condotto in Canada.
4. L’uso del passeggino dopo i 3 anni è dannoso
In Italia fra i 4 e i 6 anni sono 100 mila i bambini ancora in passeggino, uno su 10. La maggior parte ha 4-5 anni, ma alcuni arrivano a 6. mentre, dicono i dottori, già dopo i 3 anni la parola d’ordine dovrebbe diventare “Alzati e cammina”, rimboccandosi le maniche senza farsi intenerire da eventuali capricci. La dipendenza dal passeggino va contrastata: frena l’autonomia e interrompe percorso di crescita.
5. Lo zucchero è veleno, va dosato 
Lo zucchero, medici e dietisti lo ripetono da tempo, non dovrebbe superare il 5% de fabbisogno giornaliero energetico (non a caso i bambini italiani sono in allarme obesità)
6. Troppi bagnetti fanno male, causano allergie ed eczemi
Le allergie sono drasticamente in aumento tra i bambini, spesso perché sono troppo puliti. In Italia, così come in tutti i Paesi sviluppati, il 10% dei bambini al di sotto dei 14 anni soffre di asma bronchiale (nell’80% dei casi provocata da allergie), il 18-20% soffre di rinite allergica, mentre il 10 % può presentare dermatite atopica. E il fenomeno va collegato alle condizioni di eccessiva pulizia – per non dire proprio di sterilità – in cui vivono i nostri bambini, soprattutto nei primi mesi dopo la nascita. Se proprio non si vuole rinunciare al rituale del bagnetto serale o mattutino, perché calma e nei mesi caldi rinfresca, si deve fare molta attenzione ai detergenti (non devono essere aggressivi e usati con parsimonia) emagari sostituire il sapone, una volta su due, con solo acqua.
7. Troppi giochi fanno male: limitano la fantasia dei bambini
Secondo la maggior parte dei pedagogisti meglio regalare pochi giocattoli alla volta. Avendone molti, tutti assieme, il bambino finirà per sentirsi sovrastimolato e per non provare particolare interesse per nessuno di loro. Molto meglio, quindi, lasciargliene a disposizione solo alcuni, fino a quando non si sarà stancato e avrà voglia di qualcosa di diverso

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

7 cose da fare per crescere bimbi sani e intelligenti