Meghan Markle, il padre non andrà al matrimonio. Ma non per l’infarto

L'assenza del padre di Meghan Markle al matrimonio con Harry pesa come un macigno sulla coppia. Tutto a causa dello scandalo delle foto vendute

Thomas Markle, il padre di Meghan, fa marcia indietro. Potrebbe partecipare alle nozze. La figlia lo ha chiamato.  La notizia che il padre della sposa non sarebbe stato presente al   matrimonio della figlia con il Principe Harry il 19 maggio era circolata grazie a quanto riportato da Tmz che ha parlato col diretto interessato, ha avuto un attacco di cuore 6 giorni fa. Per questo non sarebbe potuto andare alle nozze.

In realtà, sembra che a pesare sull’assenza ci sia dell’altro. Infatti, il signor Markle aveva venduto a un’agenzia per una cifra cospicua, 100mila dollari, le sue foto mentre si preparava all’evento, come lui stesso ha confessato sempre a Tmz. La situazione ha creato un tale imbarazzo alla Corona inglese che Kensington Palace ha emanato un comunicato ufficiale in cui si afferma che la notizia non sarà commentata perché “questo è un momento profondamente privato per miss Markle, in questi giorni prima del suo matrimonio”. E Meghan e Harry chiedono “comprensione e rispetto” per il padre della sposa.

Thomas, al sito di gossip, ha giustificato la sua decisione di non andare al matrimonio, per evitare che la Famiglia Reale o la figlia siano coinvolti in uno scandalo.

Thomas Markle avrebbe dovuto accompagnare Meghan all’altare. Ora che si è autoescluso dalle nozze, l’ex attrice potrà forse esaudire il suo sogno di avere accanto la madre, Doria Radlan. O chissà, magari si presterà il Principe Carlo a fare le veci del padre.

Secondo quanto riporta il Daily Mail, Meghan è rimasta sconvolta dalla decisione del padre e stando a una fonte vicina ai due fidanzati, la futura sposa lo ha implorato di partecipare comunque alle nozze. La stessa fonte afferma che l’ex attrice e Harry da settimane stanno cercando di aiutarlo a reggere la pressione mediatica per lui insopportabile. Ma “è un padre orgoglioso che non vuole aiuto”.

In particolare, pare che Harry sia provato dall’accaduto, perché si sente in colpa. “È devastato dal fatto che quanto accaduto dipenda dal fatto di avere una relazione con lui. Questo è il prezzo che chiunque si avvicini a lui deve pagare”.

Tra l’altro, il Daily Mail sostiene che il giorno del presunto attacco di cuore Thomas Markle, 73 anni, è rimasto sempre a casa. Non si è recato né dal medico né in ospedale. Il giorno dopo sarebbe andato a fare la spesa: ha acquistato un farmaco da banco, un milkshake e anche una lattina di birra. Senza mai farsi visitare da un cardiologo.

La Regina Elisabetta di certo non sarà contenta di imparentarsi con la famiglia di Meghan. Solo qualche giorno fa il fratellastro della Markle aveva scritto una lettera a Harry per scongiurarlo di non sposarla.

Se la Sovrana si lamentava dei commoner Middleton, cosa dirà degli scandalosi Markle?

Meghan Markle, il padre non andrà al matrimonio. Ma non per l...