Meghan Markle smentisce le nozze segrete. E il direttore esecutivo si dimette

Meghan Markle ammette di aver mentito sulle nozze segrete con Harry: "Solo scambio di voti". E il direttore esecutivo di Archewell si dimette in modo sospetto

Meghan Markle fa marcia indietro e confessa di non essersi sposata in segreto con Harry. E mentre l’intervista a Oprah Winfrey continua ad alimentare le polemiche, i Sussex devono affrontare anche la prima crisi della loro associazione, Archewell, con le dimissioni del direttore esecutivo. Ma procediamo con ordine.

Le nozze segrete

Meghan Markle aveva confessato a Oprah Winfrey di aver sposato Harry tre giorni prima del famoso Royal Wedding con una cerimonia segreta. L’affermazione è stata prontamente smentita da funzionari pubblici che hanno mostrato il certificato di matrimonio dei Sussex con la data delle nozze ufficiali, ossia il 19 maggio 2018. Hanno quindi sostenuto che Meghan “ha ricordi confusi” e che forse non ha compreso che la cerimonia davanti all’arcivescovo di Canterbury di cui ha parlato a Oprah in realtà era solo una prova, tuttalpiù uno scambio di voti personali che non aveva alcun valore legale o religioso.

Di fronte a queste prove, pare che Meghan e Harry abbiano fatto un passo indietro. Stando a quanto riporta Hello!, una fonte vicina alla coppia ha chiarito il fraintendimento: “La coppia si è scambiata i voti personali pochi giorni prima del loro matrimonio ufficiale del 19 maggio”. Versione confermata ora anche dai Sussex che hanno quindi ammesso di essersi solo scambiati voti personali. Dunque, a Oprah Lady Markle avrebbe detto una mezza verità o meglio avrebbe forzato la mano, scatenando per altro una serie di polemiche da parte dei sudditi britannici che si sono sentiti presi in giro dopo che hanno pagato con le loro tasse il famoso Royal Wedding.

Le dimissioni inaspettate

Un vero e proprio smacco per Meghan che è stata costretta a rimangiarsi quanto aveva confessato. Al alimentare le preoccupazioni di Harry e consorte arrivano le dimissioni inaspettate di Catherine St-Laurent, direttore esecutivo di Archewell a un anno dall’assunzione di quel ruolo nell’aprile 2020. Stando ai legali della coppia, non si è trattata di alcuna sorpresa. Infatti la St-Laurent aveva un contratto a tempo determinato in scadenza.

D’altro canto, stando a quanto riportato dal Daily Mail, Meghan e Harry, con la collaborazione di James Holt, ex capo pr del Principe, occuperanno direttamente quella posizione.

I maligni comunque hanno visto in queste dimissioni la conferma delle accuse rivolte alla Markle dal personale di Kensington Palace che la dipingevano come una despota che trattava irrispettosamente il personale. Voci comunque che al momento non hanno trovato conferma.

Intanto, i Sussex stanno rafforzando la loro squadra con l’assunzione di Ben Browning che si occuperà della loro casa di produzione cinematografica e televisiva, nonché degli accordi con Netflix e Spotify con cui hanno interessi milionari.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Meghan Markle smentisce le nozze segrete. E il direttore esecutivo si ...