Chi è Luciana Borio, l’italiana in squadra con Joe Biden

Si chiama Luciana Borio la scienziata di origini italiane scelta da Joe Biden per sconfiggere il Coronavirus.

Luciana Borio è l’italiana in squadra con Joe Biden. Scienziata ed esperta di fama mondiale, è stata scelta da Joe Biden, nuovo presidente degli Stati Uniti, per entrare a far parte della task force anti-Coronavirus, annunciata dal nuovissimo inquilino della Casa Bianca. Esperta di biodifesa, Luciana ha origini siciliane e ha fatto parte del Consiglio per la Sicurezza Nazionale.

Laureata in medicina alla George Washington University, la Borio è un’esperta di malattie infettive e lavora come medico negli ospedali della Johns Hopkins University. Lo scorso gennaio, quando già si parlava di Covid-19, ma il virus non aveva ancora invaso gli Stati Uniti, Luciana aveva lanciato l’allarme in un articolo apparso sul Wall Street Journal. La studiosa si era rivolta all’amministrazione di Donald Trump, chiedendo test sulla popolazione e il rafforzamento degli ospedali per affrontare l’imminente pandemia. “Agiamo adesso per prevenire un’epidemia americana”, aveva detto, mentre a marzo, quando gli Usa erano in lockdown, aveva aggiunto: “Possiamo ancora evitare di finire come l’Italia”. I suoi appelli, come ben sappiamo, sono poi rimasti inascoltati e oggi l’America continua a combattere contro il Covid-19 con oltre 10 milioni di contagi.

Originaria di Rio De Janeiro, Luciana Borio, detta Lu, arriva da una famiglia siciliana. Ha alle spalle una carriera costellata di successi. Ha iniziato a lavorare giovanissima nella pubblica amministrazione alla Fda, diventando in breve tempo chief scientist. Presso l’agenzia Usa del farmaco Luciana Borio ha contrastato virus temutissimi, come la Sars, l’Ebola e lo Zika. Dal 2017 al 2019 ha guidato l’unità per la risposta medica del National Security Council, sino alla scelta di Trump di smantellare la task force.

A scegliere Luciana Borio è stato proprio Joe Biden che nel corso della sua campagna elettorale aveva promesso di contrastare in modo efficace il Coronavirus. “Indossare la mascherina non è un fatto politico, ma un buon sistema per cominciare a riunificare il Paese – ha spiegato il neo Presidente USA nella conferenza stampa di presentazione del team -. Non importa per chi abbiate votato; non importa quale sia il vostro partito o il vostro punto di vista. Noi potremmo salvare decine di migliaia di vite se ciascuno di noi indosserà la mascherina per alcuni mesi. Salveremmo non vite dei democratici o dei repubblicani. Ma vite americane”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chi è Luciana Borio, l’italiana in squadra con Joe Biden