Damiano dal vivo ancora più trasgressivo: la lap dance infiamma i fan

Il primo concerto dell'instant tour dei Maneskin, a Perugia, infiamma i fan. Non importa che duri poco e siano quasi solo cover: basta la pole dance di Damiano

Credit video: ykaarfp

Un palco di soli 60 metri quadrati, un concerto che dura appena un’ora e un quarto. Fatto (quasi) tutto di cover, le stesse già proposte sul palco di X Factor.

Ma chissenefrega: per i tantissimi fan arrivati da tutta Italia, per lo più accompagnati dai papà e soprattutto dalle mamme, fan sfegatate  pure loro, basta vedere finalmente dal vivo i Maneskin, ammirare la loro grinta, l’estensione vocale di  Damiano, e la sua pole dance, per andare in visibilio.

“Adesso famo quella che all’ultima puntata j’avemo spaccato er culo”, annuncia il coatto più sexy d’Italia, il diciottenne Damiano in maglia a rete e pantaloni di pelle, per far scattare il boato in sala.

D’altronde loro, dall’alto della loro giovane sfrontatezza, lo dicevano dai tempi di X Factor: “Vogliamo prenderci tutto”. E i ragazzotti romani, che in 4 non fanno nemmeno 70 anni, in poco più di due mesi dalla fine del talent sono riusciti nell’ordine: a raggiungere con Chosen il disco di platino, ad essere invitati ovunque e dovunque, Fazio, Fiorello, Cattelan,  a fare il sold out con tutte le date del loro tour, a essere definiti sex symbol  e trend setter della loro generazione e a diventare fenomeno musicale del momento. Più velocemente di quello che aveva fatto Marco Mengoni, che dei fuoriusciti da X Factor è quello che ha ottenuto più successo.

L’unico rischio è che tutta questa velocità esorbitante faccia perdere loro l’orientamento. Proiettandoli così velocemente nello spazio dello showbiz da stordirli al punto di perdere l’equilibrio. Con il rischio di ritrovarsi, senza nemmeno rendersene conto, con il culo a terra. Ma è un rischio che si può tranquillamente correre. Come direbbe il coatto Damiano: “Chissene”

Damiano dal vivo ancora più trasgressivo: la lap dance infiamma i&nbs...