Buckingham Palace replica alle accuse di Meghan Markle: è scontro aperto

Buckingham Palace non ci sta e attraverso un portavoce replica all'articolo uscito sul Times a proposito del comportamento di Meghan Markle

Tra Meghan Markle e Buckingham Palace è scontro aperto. Dopo le recenti dichiarazioni della Duchessa di Sussex, che si è detta “rattristata” per le rivelazioni del Times a proposito di un suo presunto atteggiamento di bullismo nei confronti di due ex dipendenti della Casa Reale, da Palazzo arriva la contromossa.

In una nota diffusa nelle ultime ore si legge: “Siamo chiaramente molto preoccupati dalle accuse riportate dal Times a seguito delle affermazioni dell’ex personale del Duca e della Duchessa del Sussex – ha dichiarato un portavoce – Di conseguenza, il nostro team delle risorse umane esaminerà le circostanze descritte nell’articolo. I membri del personale coinvolti in quel momento, compresi quelli che hanno lasciato la famiglia, saranno invitati a partecipare per vedere quali
lezioni potremmo trarne». La Famiglia Reale, ha aggiunto il portavoce, «ha adottato una politica della dignità sul lavoro da diversi anni e non tollera e non tollererà il bullismo o le molestie sul posto di lavoro”.

Il caso è scoppiato quando il Daily Mail ha riportato a galla una vicenda risalente al 2018, quando è stata presentata una denuncia contro Meghan per bullismo da un membro del suo staff di Kensington Palace, notizia che ha trovato conferma in questi giorni. Il Times ha poi riportato la testimonianza di Jason Knauf, ex segretario della Markle, che ha raccontato come la Duchessa avrebbe cacciato due suoi assistenti personali e avrebbe rischiato di minare la fiducia di un terzo. Stando a quanto si legge, Knauf, che ora è a capo della fondazione di beneficenza di William e Kate Middleton, apparentemente ha agito per convincere Buckingham Palace a proteggere il personale, sostenendo fosse sottoposto a pressioni insopportabili da parte di Meghan. Afferma inoltre che Harry lo avrebbe “supplicato” di ritirare le accuse contro sua moglie.

In seguito alla pubblicazione dell’articolo, il portavoce di Meghan ha riferito che “la Duchessa è rattristata dall’ultimo attacco alla sua persona, particolarmente perché è stata lei stessa oggetto di bullismo ed è profondamente impegnata a stare dalla parte di chi ha avuto esperienza di dolori e di traumi”. Meghan – ha precisato – “è determinata a continuare il suo lavoro di portare compassione nel mondo e continuerà a dare l’esempio facendo ciò che è buono e giusto”.

Fonti qualificate di Buckingham Palace, riportate dal Daily Mail, hanno negato di stare orchestrando una “campagna del fango” contro Meghan, in vista dell’intervista a Oprah. Il riferimento è alle dichiarazioni della Duchessa che ha dichiarato di essere vittima di una “campagna diffamatoria calcolata” manovrata proprio dal Palazzo Reale. Secondo lei, infatti, il Times sarebbe “utilizzato da Buckingham Palace per diffondere un’immagine completamente falsa basata su informazioni fuorvianti e dannose” sul modo in cui tratterebbe il personale, proprio a pochi giorni dalla messa in onda dell’intervista alla nota conduttrice americana.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Buckingham Palace replica alle accuse di Meghan Markle: è scontro ape...