Thomas Markle accusa Oprah Winfrey: sta sfruttando Meghan e Harry

Thomas Markle ha lanciato delle durissime accuse nei confronti di Oprah Winfrey, accusandola di sfruttare Meghan e Harry

Thomas Markle è tornato a far parlare di sé, questa volta a causa di una lunga intervista rilasciata al programma 60 Minutes Australia, in cui non ha risparmiato la star Oprah Winfrey. Pare proprio che il padre di Meghan sia sul piede di guerra contro la conduttrice televisiva, colpevole a suo dire di sfruttare la fama della Royal Couple per il proprio tornaconto personale

Tra padre e figlia i rapporti non sono mai stati idilliaci e da quando Meghan ha incontrato il Principe Harry, con il quale è convolata a nozze e ha avuto i due figli Archie e Lilibet Diana, le cose non sono affatto migliorate. I due spesso si sono accusati a vicenda e proprio nell’intervista esplosiva rilasciata dalla coppia a Oprah, la Markle non si è risparmiata e ha lanciato dure accuse anche contro il padre.

Adesso Thomas Markle, però, ha rincarato la dose scagliandosi non verso Meghan, ma verso Oprah. È sotto gli occhi di tutti che l’intervista sia stata un vero “colpo da maestro”, che ha catalizzato su di sé l’attenzione dei media e di tutto il mondo. Ma il signor Markle ha dichiarato senza mezzi termini che la conduttrice abbia approfittato di Meghan e Harry, di un loro momento difficile, per portare acqua al proprio mulino:

“Penso che (Oprah Winfrey) li stia usando per costruire la sua rete e costruire i suoi nuovi spettacoli. Penso che si stia approfittando di un uomo molto indebolito per convincerlo a dire cose che non dovresti dire in televisione.”

Nell’intervista esclusiva rilasciata a Oprah Winfrey, Meghan e Harry hanno fatto numerose affermazioni contro il Palazzo, incluse le gravissime accuse di razzismo verso la Regina Elisabetta e i membri della Royal Family. Come dimenticare, poi, le dichiarazioni di Meghan in merito ai suoi problemi di salute mentale, la depressione e persino il tentato suicidio che Harry ha associato al ricordo della compianta Lady Diana Spencer.

Ricalcando ancora una volta il tema della salute mentale e dei problemi connessi, il Principe Harry è stato di nuovo interpellato dalla regina americana dei talk, che lo ha coinvolto nel programma The Me You Can’t See in cui – a detta di Thomas Markle – lo avrebbe costretto a portare alla luce un disagio profondo, quello per la morte della madre Diana. Qualcosa che a suo parere dovrebbe restare intimo e privato, non sul piccolo schermo.

Se questo sia un tentativo da parte di Thomas Markle per riavvicinare la figlia Meghan e il cognato Harry, non ci è dato saperlo. Di certo nel tempo non si è mostrato sempre corretto nei confronti della coppia, anche prima che convolassero a nozze nel 2018. Senza dimenticare, poi, la questione della lettera privata scritta a lui da Meghan che ha passato senza indugio alle agenzie di stampa e dalla quale è scaturita una lunga battaglia legale tra Meghan e i tabloid britannici.

Thomas Markle non ha nemmeno accompagnato Meghan all’altare, perdendo l’occasione di partecipare a un evento unico e irripetibile. Quella volta fu addirittura il Principe Carlo a prendere il suo posto, per non lasciare che il braccio della futura Duchessa di Sussex restasse scoperto.

I rapporti tra padre e figlia sembrano irrecuperabili, ma a dirla tutta il signor Markle non sembra aver nemmeno provato a recuperare in qualche modo. Lui stesso ha accusato più volte la figlia di essere un’arrivista, di aver distrutto la Royal Family. In ultimo, proprio nell’intervista a 60 Minutes Australia, l’ha anche accusata di tenerlo lontano dalla neonata nipotina Lilibet Diana e di non averlo neanche avvisato del lieto evento con una telefonata, ferendolo profondamente.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Thomas Markle accusa Oprah Winfrey: sta sfruttando Meghan e Harry