Temptation Island, Filippo Bisciglia si racconta tra segreti e sogni

Intervista al presentatore romano: "La formula segreta del mio successo è stato dire molti no e saper aspettare la giusta occasione"

È stato come chiacchierare con un amico al bar! Il buon Filippo Bisciglia, conduttore di “Temptation Island“, ci ha rivelato il suo sogno nel cassetto. E con la sua immancabile simpatia, ci ha svelato anche qualche segreto sul reality, ormai giunto alla terza edizione ricevendo molti consensi. Ci ha dimostrato di non essere diverso da come lo vediamo: genuino, sempre pronto alla battuta e soprattutto con i piedi per terra.

Qual è la stata l’edizione più difficile da condurre e perché?
Per l’emozione e per tutto quanto, direi la prima perché era una nuova esperienza. Non sapevo come sarebbe stato montato il programma e né come approcciarmi ai ragazzi. Era tutto nuovo per me. Non conoscevo il format e non sapevo come avrei dovuto comportarmi. Prima di iniziare le riprese ho guardato tutte le puntate americane e olandesi e mi sono focalizzato sul conduttore

Da bravo presentatore, sei imparziale e non lasci trapelare nulla. Ti è mai capitato di fare il tifo/parteggiare per qualcuno?
Mi è successo di parteggiare per un personaggio di una coppia, ma dovevo tenerlo per me. In quel momento sono un confidente e devo necessariamente essere imparziale. Vorrei dire tante cose nei momenti del falò, ma mi trattengo. Cerco sempre di avere una parola carina per rasserenarli. Al falò, ad esempio, i ragazzi sembrano tranquilli e mascherano ciò che provano, ma subito dopo le loro reazioni cambiano. Mi ricordo Emanuele e Gabriele della prima edizione o Emanuele lo scorso anno.

Sei rimasto in contatto con le coppie delle edizioni precedenti?
Certo, appena finisce la registrazione della trasmissione, i ragazzi mi scrivono su Instagram ed io, per essere effettivamente certo che siano loro, chiedo loro “com’è andata a finire?” oppure “cos’hai detto in quella situazione?” Abbiamo delle frasi in incognito, almeno mi accerto che non siano fake. Inoltre, l’anno scorso abbiamo organizzato una cena a Roma con tutte le coppie delle prime due edizioni ed è stato davvero un bel momento, c’eravamo Pamela ed io con tutti loro. I ragazzi sono abituati a vedermi serio e impostato, professionale e non conoscono il Filippo reale, giocherellone e caciarone.

Da concorrente del GF a presentatore. Qual è la formula segreta di Filippo?
Nel corso degli anni ho rifiutato proposte irrisorie. Ho sempre aspettato il momento giusto, il provino giusto perché credevo in ciò che avrei voluto fare. Mi sembrava inutile fare ospitate fini a se stesse. Ho atteso le giuste occasioni, come ad esempio il programma su Mediaset Premium, composto da 63 puntate che ho condotto subito dopo il GF; un programma assieme a Marco Liorni e Platinette, dove facevo l’inviato esterno. Sono stato anche l’inviato di un programma su RaiUno, in prima serata, condotto da Claudio Lippi, “Punto su di te”. Ho soltanto saputo aspettare le giuste occasioni. Il segreto è stato dire tanti no e aspettare il momento giusto!

Qual è il tuo rapporto con i social?
Non sono mai stato un “uomo internet”, non ho mai avuto alcun profilo sui social. Ho aperto Instagram dopo la prima edizione di “Temptation Island” perché me lo consigliarono, ma posto una foto ogni 15-20 giorni, giusto per le occasioni speciali, come la foto dell’uovo di Pasqua e una a Natale… Non so proprio cosa mettere, sempre con questi selfie! (ride, ndr)

Pensi che si lascino tentare più gli uomini o le donne?
Facciamo così: 65% degli uomini e 35% delle donne, ma con un’opzione; quel 15% di differenza, che farebbe pareggiare noi uomini con le donne, sotto sotto esiste, ma lo tengono nascosto.

Quale programma ti piacerebbe presentare?
Tutto ciò dove c’è il pubblico, dove ho il contatto con le persone mi rende me stesso. Preferisco i giochi. L’apoteosi potrebbe essere “Affari tuoi” oppure “Reazione a catena”. Flavio Insinna mi piace moltissimo, presenta e si diverte allo stesso tempo e ammiro anche molto Carlo Conti, per la sua eleganza e professionalità.

Temptation Island, Filippo Bisciglia si racconta tra segreti e so...