Stefania Sandrelli : biografia e curiosità

Stefania Sandrelli è sicuramente una delle più grandi ed intense attrici del cinema italiano. Ecco tutto quello che dovete sapere sulla sua carriera, sulla sua vita e sui suoi amori

Stefania Sandrelli è una delle attrici più celebrate ed apprezzate del cinema italiano. Nata a Viareggio il 5 Giugno del 1946, la grande diva è riuscita a restare sulla cresta dell’onda per quasi 55 anni. Il suo esordio cinematografico risale al 1961 quando prende parte al film “Gioventù di notte” per la regia di Mario Sequi. Nello stesso anno, partecipa anche a “Il federale”, pellicola in cui divide la scena con il grande attore Ugo Tognazzi.
È con “Divorzio all’italiana”, però, che Stefania Sandrelli si impone per la sua bellezza e per la sua bravura all’attenzione del grande pubblico: sul set lavora assieme a Marcello Mastroianni, indimenticabile protagonista del nostro cinema.

È in questo periodo che Stefania Sandrelli incontra quello che, probabilmente, è stato il suo primo amore: a soli sedici anni conosce il cantautore genovese Gino Paoli. Nonostante il musicista fosse sposato, i due intraprendono una lunga relazione da cui nasce la figlia Amanda, divenuta anche lei attrice brillante dopo aver assunto il cognome della madre.
La storia tra la Sandrelli e Paoli risulta essere piuttosto tormentata e i due si lasciano definitivamente nel 1968. A noi resta la bellissima canzone “Sapore di sale”, composta dal cantautore pensando al suo primo incontro con l’attrice.

Ad ogni modo la carriera della giovane donna non conosce battute d’arresto: Stefania Sandrelli infila un successo dietro l’altro. Nel giro di una manciata d’anni recita in “Sedotta e abbandonata”, “Io la conoscevo bene”, “Il conformista” e in “Alfredo, Alfredo”, pellicola in cui si trova a lavorare al fianco di Dustin Hoffman.
Nel 1974 inizia uno dei sodalizi artistici più importanti per l’attrice: il grande Ettore Scola la vuole nel ruolo della bella ed ingenua Luciana in “C’eravamo tanto amati”, uno dei film più significativi del cinema italiano del periodo. La Sandrelli verrà diretta nuovamente dal celebre regista in “La terrazza”, “La famiglia” e in “La cena”.

Passano gli anni ma Stefania Sandrelli sembra non conoscere stagioni: nel 1983 viene reclutata da Tinto Brass, maestro del cinema erotico italiano, per interpretare la perversa Teresa ne “La chiave”. Con l’arrivo del nuovo millennio, la grande attrice continua a lavorare senza sosta: nel 2001, per esempio, interpreta la madre di Giovanna Mezzogiorno in “L’ultimo bacio”, famosa pellicola di Gabriele Muccino.
Nel 2010, invece, è possibile apprezzarla nel ruolo di una malata terminale di cancro che cerca di riavvicinarsi al figlio in “La prima cosa bella” del livornese Paolo Virzì: la sua interpretazione è stata talmente convincente da permetterle di vincere un “Nastro d’argento” come “Miglior attrice protagonista”.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stefania Sandrelli : biografia e curiosità