Gli Stadio, dagli esordi a oggi

Gaetano Curreri torna col suo gruppo a gareggiare al Festival di Sanremo con il nuovo brano dal titolo "Un giorno mi dirai"

Si scaldano i motori della kermesse canora italiana più attesa dell’anno: Sanremo 2016. Tra i cantanti in gara nella sessantaseiesima edizione del Festival troveremo gli Stadio. La celebre band bolognese, la quale ha fatto la storia della canzone italiana, presenterà un brano dal titolo “Un giorno mi dirai”. Formatasi alla fine degli anni Settanta, iniziò la sua carriera come gruppo di Lucio Dalla ai tempi di “Com’è profondo il mare”.

Gli Stadio non sono però nuovi al Teatro Ariston di Sanremo. Numerose sono state infatti le loro partecipazioni. Il primo Festival risale al 1984, quando si piazzarono ultimi con la canzone “Allo stadio”, come successe poi anche nel 1986, due anni più tardi, con “Canzoni alla radio“. Le ultime due esperienze canore nella città dei fiori risalgono al 1999, con “Lo zaino”, e al 2007, quando si classificarono tredicesimi con “Guardami”.

Gli Stadio ebbero il loro picco di successo negli anni Ottanta, dopo che nel 1983 scrissero la colonna sonora per “Acqua e Sapone”, film cult di Carlo Verdone. La loro canzone dal titolo omonimo ha segnato intere generazioni, insieme all’album “Chiedi chi erano i Beatles“, che comprendeva moltissimi di quelli che poi sarebbero diventati i loro maggiori successi.

Negli anni Novanta poi, gli Stadio e Lucio Dalla prendono strade diverse. Nel 1991 esce il disco “Siamo tutti elefanti inventati”, che contiene anche un brano simbolo per le generazioni del momento. Si tratta di “Generazione di fenomeni“, canzone utilizzata come sigla de “I Ragazzi del Muretto” di Rai Due. In quel periodo era questa infatti la serie tv più vista da ragazzi e adolescenti di tutta Italia.

Recentemente poi, Gaetano Curreri, il leader degli Stadio, si è divertito a fare da giurato all’interno dell’ultima edizione dello Zecchino D’Oro. Insieme ad altri professionisti del settore infatti, Curreri ha contribuito a selezionare le dodici migliori canzoni, che si sono poi sfidate per aggiudicarsi il primo posto nella cinquantottesima edizione dello Zecchino D’Oro su Rai Uno.

Dopo altri numerosi album e altrettante partecipazioni a Sanremo, gli Stadio si stanno quindi preparando alla loro quinta apparizione sul palco del Festival. Per loro sarà davvero un duro e faticoso percorso quello all’interno della gara, data l’alta concentrazione di partecipanti provenienti dai talent show. Ma chi può dire se la loro sorte sarà uguale a quella di Roberto Vecchioni qualche anno fa? Rimaniamo incollati al televisore e scopriamo chi sarà a salire sul podio il prossimo 13 febbraio.

>>>Qui trovate i testi delle canzoni degli Stadio<<<

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Gli Stadio, dagli esordi a oggi