Sanremo 2016, Gabriel Garko: da modello a presentatore

Uno dei ruoli più ambiti da tutti i presentatori stavolta è toccato proprio a lui, il più bello d'Italia. Ma chi è veramente Gabriel Garko?

Solo in pochi conoscono Dario Gabriel Oliviero ma tutti sanno perfettamente chi sia Gabriel Garko, uno dei volti più noti, amati (e sognati!) della Tv. Noto per essere un tipo molto riservato, il bel Gabriel mantiene un velo di mistero anche sulla sua data di nascita: fermo restando che il giorno del suo compleanno cade il 12 luglio, ancora non è ben chiaro se sia nato nel ’72 a Torino o nel ’74 a Settimo Torinese, paese nel quale è cresciuto. Sembra inoltre che il suo nome d’arte sia ispirato al cognome di sua madre, Garchio, di origini catanesi.

Coccolato dalle sue 3 sorelle (Nadia, Sonia e Laura), Gabriel ha iniziato la sua lunga gavetta come modello: nel 1990, infatti, partecipa e vince il titolo di Mr. Settimo Torinese e l’anno successivo si aggiudicherà lo scettro de Il più bello d’Italia. Nel1995, Garko inizia a recitare nel cortometraggio “Troppo caldo”, di Roberto Rocco, al fianco di Francesca Dellera e da quel momento in poi molti registi cominciano a notarlo. L’attore sarà chiamato ad interpretare alcune fiction (“La signora della città”, “Una donna in fuga” e “Angelo nero”) ma ancora in ruoli marginali.

Dal 2001 al 2003, entra a far parte ufficialmente del cast de “Il bello delle donne” e inizia la sua ascesa al successo. Tre anni più tardi, infatti, Gabriel Garko diventa il protagonista indiscusso di tutte le fiction, grazie alla serie tv “L’Onore e il Rispetto” per la regia di Salvatore Samperi e il personaggio da lui interpretato, Tonio Fortebracci, resta ancora oggi uno dei più amati di tutto il piccolo schermo. Grazie a questa miniserie, Gabriel ha modo di lavorare con grandi attori del calibro di Giancarlo Giannini e Virna Lisi e anche il mondo del cinema si accorge di lui.

Nel 2007, dopo quasi cinque anni di assenza, Garko è nelle sale italiane con il film “Una moglie bellissima” di Leonardo Pieraccioni. L’anno successivo, invece, è impegnato in “Aspettando il sole” per la regia di Ago Panini. Nel frattempo, l’attore è protagonista di altre serie Tv di successo, tra cui i vari episodi de “L’Onore e il Rispetto”, “Io ti assolvo”, “Caldo criminale” accanto alla collega Sabrina Ferilli, “Il peccato e la vergogna”, “Sangue caldo” e “Viso d’angelo”.

Il 2015 segna per Gabriel Garko una tappa fondamentale nella sua carriera artistica e privata: durante le riprese della fiction “Non è stato mio figlio”, Garko incontra la sua attuale fidanzata, la bellissima attrice Adua Del Vesco. A breve, invece, Gabriel sarà al fianco di Carlo Conti, Virginia Raffaele e Madalina Ghenea per condurre il prossimo Festival di Sanremo. Già piovono le critiche per questa scelta artistica ma Garko sa bene che dovrà dare il massimo per dimostrare a tutti che non sarà un “valletto” (come molti lo hanno definito) ma un vero co-conduttore.

 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sanremo 2016, Gabriel Garko: da modello a presentatore