Roald Engelbert Amundsen, esploratore: biografia e curiosità

Roald Engelbert Amundsen è stato uno dei più importanti esploratori della storia e primo uomo capace di raggiungere il Polo Sud all'inizio del secolo scorso

Roald Engelbert Amundsen nacque il 16 luglio 1872 a Borge, in Norvegia. Prese parte alle sue prime esplorazioni fin dall’età di 21 anni, dopo aver abbandonato gli studi di medicina. Dopo alcune spedizioni nell’Artico, nel 1897 partecipò nelle vesti di primo ufficiale alla cosidetta Spedizione belga in Antartide, prima spedizione invernale della storia in questa regione. Roald Engelbert Amundsen e il resto dell’equipaggio della spedizione furono anche i primi a trascorrere un intero inverno nelle acque antartiche, dato che la loro nave rimase intrappolata nel mare di Bellingshausen per quasi un anno.

Nel 1905 fu a capo della spedizione che compì la prima traversata del Passaggio a nord-ovest. Con questa missione Roald Engelbert Amundsen riuscì anche a determinare l’esatta posizione del polo magnetico boreale. Dopo questi importantissimi risultati esplorativi Roald decise di spingersi oltre, rivolgendo la propria attenzione alla conquista del Polo Sud, all’epoca ancora inviolato. La spedizione verso questa nuova conquista partì nel 1911 e il 14 dicembre dello stesso anno arrivò all’estremo punto meridionale dell’asse terrestre.

Archiviata questa ennesima impresa, nel 1926 Roald Engelbert Amundsen sorvolò il Polo Nord con il dirigibile Norge, guidato dall’esploratore italiano Umberto Nobile. Questo grande esploratore del XX secolo morì il 18 giugno 1928 nel Mar Glaciale Artico a causa di un incidente aereo: Roald infatti stava andando in soccorso di Umberto Nobile, rimasto coinvolto nell’incidente del dirigibile Italia. L’idrovolante su cui viaggiava e il suo corpo non furono mai più ritrovati, nonostante le numerose ricerche.

Pochi giorni prima della sua morte, Roald Engelbert Amundsen ricevette la Medaglia d’oro del Congresso, il più alto riconoscimento civile conferito dagli Stati Uniti d’America. Negli anni il nome dell’esploratore norvegese è stato attribuito ad un tratto del Mare Antartico, ad un asteroide, ad un cratere lunare e ad un ghiacciaio. Tra gli esperti Amundsen è considerato il più grande esploratore polare della storia e a lui è stato addirittura dedicato un film, “La tende rossa”, con Sean Connery nei panni di Roald. Ecco dunque chi è stato Roald Engelbert Amundsen.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Roald Engelbert Amundsen, esploratore: biografia e curiosità