(R)estate coi nonni. Il tenero post di Facchinetti

Il presentatore posta su Instagram una foto di suo nonno e scrive: "Se avete ancora i nonni passate più tempo possibile con loro. Potessi riaverli con me..."

Estate, tempo di vacanze, di viaggi, di spostamenti. E spesso, gli anziani restano soli in città.

D’altronde i momenti delle feste e quelli delle vacanze estive sono i peggiori per loro.

Spesso non pensiamo al fatto che il tempo che abbiamo a disposizione per stare con i nostri anziani – genitori, nonni, zii –  è breve, e una volta che non ci sono più, non si può tornare indietro.

Francesco Facchinetti ha postato sul suo profilo Instagram una foto di suo nonno, con una tenera didascalia e un appello su cui riflettere:

Ogni volta che arriva l’estate penso ai miei nonni. Penso a quando mi portavano a Riccione e mi sembrava il posto più bello del mondo. Le sale giochi erano astronavi e passeggiavo lungo Viale Ceccarini sentendomi il Ras del quartiere. Penso alle passeggiate fatte a Bergamo, la mia mamma mi lasciava dai nonni paterni tutto Agosto. Mia nonna Emilia mi assecondava in tutte le cose che mi venivano in mente, la tiravo veramente matta. Una volta le ho detto che dovevo andare dal parrucchiere e mi sono presentato da lei con la cresta arcobaleno, le è venuto uno sciopone…avevo solo 12 anni! Una volta, proprio d’estate, dissi a mio nonno Gino che volevo andare con i miei amici e non andare in giro con lui. Lui mi guardò, con quello sguardo profondo di chi ha vissuto cento vite in una, e mi disse “Vedi Francesco, non so quanto tempo mi resterà ma spero di poterlo passare con i miei nipoti”.

Questa frase me la porto dentro da quando non ci sono più i miei nonni. Ogni volta che vedo un anziano vorrei fermarmi a parlare con lui per sentire le sue storie, i suoi consigli. Scrivo tutto ciò per dirvi che se avete i vostri nonni state con loro, soprattutto in estate. Non lasciateli soli, mai. E sapete perché? Perché loro vogliono solo passare del tempo con voi per lasciarvi tutto il bagaglio di conoscenza che hanno. Non vogliono che i loro errori siano rifatti da voi.

Potessi riaverli con me…

(R)estate coi nonni. Il tenero post di Facchinetti