Quanto leggono i ragazzi: ecco i risultati

I ragazzi che leggono e l'importanza di promuovere l'editoria per i giovani sono il tema principale che sarà trattato in un convegno organizzato a Torino per il Salone del Libro

I ragazzi che leggono sono sempre di più secondo i dati che riguardano l’editoria per ragazzi relativi al 2015. Il settore ha infatti fatto registrare un sorprendente +7,9%, un risultato che va oltre quelle che sono le più rosee aspettative degli addetti ai lavori e che viene confermato anche dall’apertura di nuove librerie per i più piccoli sia nel Nord che nel Sud del Paese. Insomma, nonostante il mondo dell’editoria non stia attraversando un momento felice, ci sono comunque alcuni segnali positivi. Con l’arrivo della bella stagione, poi, aumenta anche lo spazio per le classiche letture d’estate. La vendita dei diritti di libri per bambini è poi un’ulteriore elemento positivo: oggi è pari ad un terzo dell’export del settore editoriale italiano.

Dei ragazzi che leggono e di come si possa promuovere questa attività si parlerà a Torino presso lo stand de ilLibraio.it venerdì 13 maggio alle ore 14 in occasione del Salone Internazionale del Libro. In un periodo in cui il mondo digitale sta invadendo qualsiasi settore, è fondamentale creare interesse nei confronti dei libri sia in famiglia, che a scuola, in tv, nelle biblioteche e anche su Internet. Soltanto promuovendo l’amore per la lettura si può pensare che l’editoria per ragazzi possa sopravvivere al periodo che sta vivendo.

Il Laboratorio Formentini per l’editoria ha collaborato con ilLibraio.it per organizzare un incontro a cui prenderanno parte esperti e protagonisti del settore che si confronteranno per capire quali siano le possibili vie da percorrere per incrementare sempre di più il numero di ragazzi che leggono. Tra gli ospiti principali ci sono Renata Gorgani, direttore editoriale de Il Castoro, Giovanni Peresson, responsabile dell’Ufficio studi AIE, Giusi Marchetta, insegnante e scrittrice di Lettori si cresce di Einaudi, Luigi Spagnol, presidente Salani, Romano Montroni, presidente del Centro per il libro e la lettura e docente della Scuola Librai Mauri e Piero Spotti, libraio indipendente e responsabile della libreria Terme di Acqui Terme.

L’incontro sarà moderato da Antonio Prudenzano che, in quanto responsabile editoriale de ilLibraio.it, farà gli onori di casa. Tanti quindi i temi che verranno toccati e che gli ospiti potranno approfondire. L’editoria per bambini sta infatti attraversando un momento molto delicato ed è fondamentale riuscire a confermare la crescita recente del trend: i ragazzi che leggono sono un patrimonio prezioso che non deve essere disperso, ma protetto e sul quale è necessario investire con lungimiranza.

Quanto leggono i ragazzi: ecco i risultati