Oscar 2016, la candidatura di Leonardo DiCaprio

Leonardo DiCaprio, un attore che fin da giovane ha dimostrato di avere talento, confermato dalla candidatura all'Oscar 2016. Conosciamolo insieme

Leonardo DiCaprio ha avuto una carriera costellata di successi già dagli esordi. La partecipazione a soap da ragazzo ha contribuito a lanciarlo nel mondo del cinema e televisione. In tal modo, ha avuto la possibilità di far conoscere le sue doti di attore. Nel 1993 ha lavorato acconto a De Niro in “Voglia di Ricominciare”. Nello stesso anno, il ruolo drammatico in “Buon compleanno Mr. Grape” gli è valso, a soli 19 anni, la nomination all’ Oscar come migliore attore non protagonista. Nel corso della carriera ha lavorato con registi del calibro di come James Cameron, Danny Boyle, Clint Eastwood, Christopher Nolan, Steven Spielberg, Ridley Scott, Sam Mendes, Woody Allen e Quentin Tarantino. Martin Scorsese, invece, è stato considerato il suo mentore. Nel 2016 ha avuto la candidatura all’Oscar per “Revenant-Redivivo” come miglior attore protagonista.

Leonardo di Caprio nasce a Los Angeles l’11 novembre 1974. I suoi genitori erano figli di immigrati che vivevano, ormai da generazioni, in America. Dopo la sua nascita i genitori si separarono e Di Caprio andò a vivere con la madre. Il suo nome è dovuto ad un calcio dato alla madre mentre osservava una tela di Leonardo da Vinci, quando era ancora nel pancione. I suoi genitori contrassero altri matrimoni ma egli riuscì comunque a diplomarsi presso l’Hight School di Los Angeles .

Gli anni ’90 lo videro protagonista di pellicole famose con incassi record. “Titanic” è stato in assoluto il film con maggior numero di premi Oscar dall’epoca di Ben Hur. Di Caprio, inoltre, inizia a lavorare alla “Maschera di Ferro” prima ancora dell’uscita di Titanic. Nel 1998, però si aggiudica il Razzie Awards per la peggior coppia cinematografica, per la doppia interpretazione del re francese e di suo fratello gemello.

Dopo anni dedicati al cinema, Leonardo di Caprio si dedica a ben altro. Temi ambientalisti e salvaguardia del pianeta sono argomenti che tratta da vicino. Comincia a recarsi in Sud America per girare documentari che trattano della delicata questione. Il nuovo millennio vede il suo ritorno al cinema come produttore e sceneggiatore. La pellicola di cui è protagonista nell’ultimo film parla ghiaccio e montagna in un’opera la limite della sopravvivenza. Il suo talento è ancora una volta confermato in Revenant.Lo spettatore sarà preso dalla prima all’ultima battuta in un susseguirsi di colpi di scena.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Oscar 2016, la candidatura di Leonardo DiCaprio