Olimpiadi Rio 2016 , speranze azzurre: Rosella Fiamingo

Rosella Fiamingo sarà protagonista alle Olimpiadi di Rio 2016. La schermatrice italiana che già negli anni scorsi ha portato a casa importanti vittorie cercherà di salire sul gradino più alto del podio

Rosella Fiamingo, l’atleta italiana nata a Catania il 14 luglio 1991, è stata convocata per le Olimpiadi di Rio 2016 insieme a Arianna Errigo. Già protagonista in passato di importanti successi Rosella Fiamingo è specializzata nella spada ed ha vinto nel 2014 la medaglia d’oro nella sezione individuale dei mondiali di scherma di Kazan, confermando il primo posto anche l’anno successivo alla competizione mondiale di Mosca 2015. In questo biennio è stata insignita per il Collare d’Oro al Merito sportivo, uno speciale riconoscimento che viene dato agli atleti che si sono saputi contraddistinguere nelle discipline olimpiche.

Unica spadista qualificata per le olimpiadi di Rio 2016 Rosella Fiamingo fa parte della squadra Methodos di Sant’Agata Li Battiati ed è allieva del maestro Giovanni Sperlinga da quando aveva la tenera età di sette anni. Campionessa del mondo in carica di spada individuale Rosella Fiamingo è la prima atleta italiana e la terza nel mondo ad essersi aggiudicata due titoli mondiali consecutivi. Nel 2014 a Strasburgo aveva conquistato il bronzo a squadre, impresa replicata l’anno successivo agli europei di Montreaux dove è riuscita ad aggiudicarsi anche un secondo posto individuale.

La sua prima partecipazione ai giochi olimpici è datata 2012, quando a Londra raggiunse i quarti di finale nella scherma individuale classificandosi al settimo posto. Era l’atleta più giovane del team di scherma azzurra. Sempre nel 2012 ha vinto la sua prima prova in Coppa del Mondo a Rio de Janeiro . Una carriera costellata di numerosi successi prestigiosi che hanno permesso a Rosella Fiamingo di venire selezionata per far parte quest’anno della squadra azzurra che sarà impegnata nella trentunesima edizione dei giochi olimpici che prenderanno il via il 5 agosto prossimo.

Il pass per le olimpiadi di Rio 2016 Rosella l’ha ottenuto il 20 marzo scorso al Grand Prix di Budapest: un biglietto che le permetterà di tornare nella celebre città brasiliana che l’ha già vista coronare uno dei suoi tanti sogni. Determinata a ripetere l’impresa Rosella Fiamingo è una delle più promettenti speranze azzurre che potrebbe portare a casa quella medaglia che contribuirebbe a diminuire il rimpianto per la mancata qualificazione della squadra italiana alla competizione di spada femminile.

Olimpiadi Rio 2016 , speranze azzurre: Rosella Fiamingo